Partito Democratico: “Malpensa centrale anche per il Governo”

Una delegazione di politici lombardi in visita a Palazzo Chigi: nell'incontro discussi vari punti che saranno portati al "Tavolo Milano"

Si è svolta questo pomeriggio, 14 gennaio, a Palazzo Chigi, una riunione tra il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Enrico Letta, e una delegazione di esponenti dell’Unione lombarda, composta dal segretario regionale del Partito Democratico, Maurizio Martina; dal segretario provinciale del PD a Milano, Giovanni Bianchi; dal presidente della Provincia di Milano, Filippo Penati; dal coordinatore dell’Unione in  Consiglio regionale, Riccardo Sarfatti; dai parlamentari del PD Daniele Bosone e Daniele Marantelli; e dai consiglieri regionali Guido Galperti e Giuseppe Adamoli (PD); Osvaldo Squassina (PRC); Marcello Saponaro (Verdi), Stefano Zamponi (IDV).    

Per il governo erano presenti, oltre al sottosegretario Letta, il Ministro per i Diritti e le Pari Opportunità, Barbara Pollastrini; il Ministro per gli Affari regionali e le Autonomie Locali, Linda Lanzillotta; il Ministro dei Trasporti, Alessandro Bianchi; il Ministro del Lavoro e della Previdenza sociale, Cesare Damiano; il Ministro per l’Attuazione del Programma di Governo, Giulio Santagata.    

La delegazione – ribadendo il giudizio negativo sull’operato del precedente governo di centrodestra in merito alla mancata privatizzazione della compagnia di bandiera e dell’amministrazione Formigoni in merito alla mancata programmazione del sistema aeroportuale regionale – ha rappresentato all’esecutivo le proprie preoccupazioni e il punto di vista del centrosinistra lombardo sul futuro di Malpensa, alla vigilia del “Tavolo Milano” convocato domani mattina, 15 gennaio, a Palazzo Chigi.    

Rispetto alle richieste avanzate, la delegazione ha convenuto con l’esecutivo i seguenti punti: opportunità di associare il “Tavolo Milano” al percorso decisionale del governo; gradualità dell’attuazione di ogni iniziativa relativa al traffico aereo successiva alla privatizzazione di Alitalia; salvaguardia e valorizzazione, in ogni caso, dell’aeroporto di Malpensa e degli investimenti già effettuati; liberalizzazione del mercato dei diritti di volo e degli slot quale opportunità e garanzia di rilancio delle potenzialità di Malpensa, a prescindere dal processo di privatizzazione di Alitalia; mantenimento degli impegni per gli investimenti infrastrutturali per i collegamenti del territorio di Malpensa con il resto del Paese e dell’Europa; disponibilità da parte del governo ad attuare politiche di sostegno, nel caso, non auspicabile, di dover ricorrere a forme di ammortizzatori sociali;   riprogrammazione del sistema aeroportuale lombardo.   

La delegazione si dichiara, quindi, soddisfatta dell’incontro, in particolare per la disponibilità dimostrata dal governo nell’accogliere e condividere la centralità dell’aeroporto di Malpensa e del suo futuro nell’ambito della pur complessa trattativa per la privatizzazione di Alitalia.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Gennaio 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.