La Regione: “Più vigilanza al servizio taxi”

La decisione riguarda tutti i comuni dei bacini aeroportuali

“Più vigilanza sul servizio taxi, con particolare riferimento agli aspetti tariffari e sanzioni per i trasgressori, anche in considerazione delle segnalazioni pervenute in Regione relative alla mancata applicazione delle tariffe predeterminate”.

Lo ribadisce una circolare inviata oggi dalla Direzione generale dell’assessorato alle Infrastrutture e mobilità ai sindaci dei Comuni del bacino aeroportuale, agli organi di vigilanza degli scali, ai Presidenti delle Province di Bergamo, Milano e Varese e alla Questure di Bergamo, Milano e Varese.

Tutte le Amministrazioni locali del bacino aeroportuale – ricorda la circolare –  devono collaborare, attivando i loro organi di Polizia locale, affinché le disposizioni regionali siano attuate e rispettate nella loro pienezza. 

In particolare – continua la circolare – potranno essere applicate sanzioni al fine di garantire la correttezza di comportamento dei tassisti nel bacino, per evitare l’uso non corretto del tassametro in caso di richiesta di percorsi prestabiliti a tariffa predeterminata e per tutelare l’uniformità applicativa della disciplina del servizio taxi nel  bacino aeroportuale.

Nella circolare si ricorda inoltre che gli organi preposti alla vigilanza del servizio taxi presso gli scali aeroportuali sono tenuti ad ammettere al servizio unicamente gli operatori in

possesso dell’attestazione di conformità tariffaria e della vetrofania rilasciata dalla Regione, così come definiti negli atti regionali.

I tassisti che risultino privi di entrambi i requisiti non potranno effettuare il servizio di carico presso gli scali o nei Comuni del bacino aeroportuale – se non nel Comune che ha

rilasciato la licenza (nel caso di un comune di sedime risulta escluso lo scalo aeroportuale) – e saranno passibili di provvedimenti sanzionatori e disciplinari ai sensi della normativa vigente.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 agosto 2008
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore