Iscrizioni a scuola: tutto pronto per la rivoluzione digitale

Dal prossimo 21 gennaio si aprono i termini per iscrivere i figli a scuola. Si chiuderanno il 28 febbraio. Grande novità il modello on line

Ultimi open day nelle scuole del territorio. Questa settimana, presenteranno la propria offerta formativa  l’istituto superiore di Bisuschio ( il 19 gennaio), l’Ipc Verri di Busto ( 19 gennaio), l’Isis Ponti di Gallarate ( 19 gennaio), l’Isis "Città di Luino" ( 19 gennaio) e il liceo Sereni di Luino ( il 16 gennaio).

Porte aperte anche in qualche comprensivo del primo ciclo o dell’infanzia.
Il grosso, però, è ormai fatto. Il lavoro di presentazione da parte delle scuole e di riflessioni di studenti e genitori è in dirittura d’arrivo. Dal prossimo 21 gennaio, infatti, partiranno le iscrizioni che presentano una novità importante: per la prima volta (esclusivamente per le scuole statali)  saranno solo on line. Le richieste, infatti, non saranno più cartacee, moduli da compilare e consegnare alla segreteria della scuola frequentata dal figlio.
Ognuno, dal proprio pc, dovrà collegarsi al sito  www.iscrizioni.istruzione.it  e poi precedere con la Registrazione: I genitori devono registrarsi sul sito del ministero dell’Istruzione. Possono registrarsi anche qualche giorno prima. Il sistema, dal 21 gennaio, sarà attivo tutti i giorni, 24 ore al giorno. Riceveranno, quindi, sulla posta elettronica un codice personale per accedere all’applicazione «iscrizioni online» cliccando sull’apposita icona. A disposizione dovranno esservi i dati relativi all’istituto perchè ogni scuola è identifcato da un «codice». Chi non lo conosce può cercarlo nella sezione «La scuola in chiaro» sul sito ministeriale.
 
Poi si deve procedere con la Compilazione del modulo. Il modello di iscrizione è diviso in due sezioni. Nella prima vanno inseriti i dati anagrafici dello studente, della scuola, dell’orario scolastico preferito (primo ciclo) o l’indirizzo di studio (per le superiori); nella seconda le informazioni e le preferenze sui servizi offerti dalle scuole. Compilati tutti i campi, si inoltra la domanda seguendo una semplice procedura guidata.
 
Una volta compilati tutti i campi richiesti si procede con l’invio. La domanda arriva sia alla scuola scelta sia a quella frequentata dal figlio, la famiglia riceverà l’accettazione o il rifiuto dall’istituto preferito con una mail. 


Le famiglie senza accesso a Internet possono rivolgersi alla segreteria della scuola frequentata o a quella in cui vogliono iscrivere il figlio per farsi aiutare a compilare la richiesta on line.

Da questa modalità restano escluse le scuole dell’infanzia, per le quali si procede con il tradizionale sistema del modulo cartaceo, mentre chi vuole accedere a un corso di Formazione professionale non è ancora chiaro quale metodo ha scelto la Regione Lombardia


Per i ragazzi di terza media che sono chiamati a scegliere tra 81 indirizzi ( 214 alle scuole superiori statali e 67 ai CFP) arriva in questa ore anche l’opzione “liceo sportivo”, approvato la scorsa settimana dal Consiglio dei Ministri ma che, ancora, nella nostra provincia deve definire quale sede o sedi avrà: se a Gavirate, a Sesto Calende o in entrambi gli istituti. 
 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.