Pro Patria, testa solo al big match di Savona

I tigrotti affronteranno domenica 6 gennaio al "Bacigalupo" i liguri. Una gara importantissima per la squadra di Firicano, che non si deve far distrarre dalla bufera nata dalla sospensione dell'amichevole con il Milan

Passate le festività natalizie riprende il campionato di Lega Pro, che al pari della serie A ritornerà in campo il giorno dell’Epifania, il 6 gennaio. La Pro Patria avrà lo scontro diretto per il primo posto in casa del Savona, allo stadio “Bacigalupo”, con fischio d’inizio alle 14,30. Non è stato un cammino di avvicinamento tranquillo al big match quello della formazione di Aldo Firicano, che si è ritrovata senza volerlo sulla ribalta nazionale a causa della sospensione dell’amichevole contro il Milan per i cori razzisti di un gruppetto di ultras. Né la squadra, né la società sono responsabili per questa vicenda, ma è innegabile che Serafini e compagni non hanno potuto lavorare con serenità negli ultimi giorni prima della gara.
 
I TIGROTTI – Mister Aldo Firicano dovrebbe schierare il solito 4-3-1-2 con Sala in porta, in difesa ci saranno Nossa e Polverini come centrali, Bonfanti a destra e Pantano a sinistra. A centrocampo mancherà Vignali, squalificato e allora Calzi agirà da mediano affiancato da Bruccini e Viviani. Attacco confermato con Giannone alle spalle di Serafini e Cozzolino. Proprio il bomber campano vorrà fare di tutto per far dimenticare l’ingenua espulsione rimediata nella gara di andata che aiutò i savonesi a portare a casa la vittoria per 2-0 (nella foto Cozzolino abbandona il campo dopo il cartellino rosso). 

I LIGURI – Il Savona sta facendo un campionato sorprendente: dalla prima giornata (vittoria 2-0 proprio allo “Speroni”) è primo in classifica e ha un allenatore, Ninni Corda (nella foto), amatissimo dalla piazza e molto legato ai suoi giocatori. La squadra è maschia, sa giocare un calcio sporco ma efficace e i risultati fino ad ora hanno dato ragione all’allenatore. I liguri giocano con un 4-4-2 compatto, ma allo stesso tempo capace di essere molto pungente in avanti, come dimostra Francesco Virdis, bomber della squadra e del campionato con la bellezza di 15 reti, dopo le venti siglate lo scorso anno nella serie D sarda. Sulla fascia mancina di difesa ci sarà Marco Taino, cresciuto nelle giovanili tigrotte e forse ceduto un po’ troppo presto dalla società di via Ca’ Bianca.
 

Savona – Pro Patria (probabili formazioni)


Savona (4-4-2): Aresti; Quintavalla, Miale, Marconi, Taino; De Martis, Agazzi, Gentile, Cattaneo; Gallon, Virdis. All.: Corda.
Pro Patria (4-3-1-2): Sala; Bonfanti, Nossa, Polverini, Pantano; Bruccini, Calzi, Viviani; Giannone; Serafini, Cozzolino. All.: Firicano.
Arbitro: Bruno di Torino (Pentangelo e Colì).
Seconda DivisioneProgramma e classifica
 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.