Sciopero dei pompieri: il Co.Na.Po prende le distanze

In un comunicato, la sigla sindacale spiega le motivazioni per cui non aderiranno all'astensione in programma lunedì 28 gennaio

 In un comunicato, il sindacato Co.Na.Po prende le distanze dai motivi dello sciopero in programma lunedì 28 gennaio: « Questo comunicato è inteso a informare tutto il personale delle motivazioni per cui le OO. SS. scriventi  non hanno aderito allo stato d’agitazione proclamato il giorno 28/12/12 dalle altre OO. SS.  di questo  Comando.

Anzitutto l’inopportunità di proclamare uno stato d’agitazione fondato su argomenti  oggetto di discussione nell’ultima contrattazione tra il Comandante e tutte le OO. SS. rappresentative del Comando, in data 3 ottobre 2012, con conclusioni in quella sede condivise  e  accettate da tutti i presenti, come da verbale sottoscritto e firmato»
 
Nel comunicato si evidenziano alcuni episodi che motivano la loro presa di posizione in aperto contrasto con altre sigle sindacali: « La logica – chiosa il comunicato firmato dal segretario provinciale Co.Na.Po. – fa concludere che lo stato di agitazione proclamato è motivato non da questioni sindacali, bensì  da fatti puramente personali. La sollecitudine con cui le OO. SS. hanno reagito alle disposizioni del 21 dicembre scorso non ha tenuto conto della consueta disponibilità del Comandante ad ascoltare le ragioni di disagio di ognuno conseguenti a eventuali scelte di 
gestione delle risorse umane, che pure rimangono prerogativa irrinunciabile di un Dirigente, non obiettabili nel merito se illuminate da ragioni di necessità, ragionevolezza ed equità. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Gennaio 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.