Il sindaco apre le porte agli investitori cinesi

Farioli ha incontrato l'ingegner Junda nel suo ufficio, un incontro preparatorio all'arrivo di una delegazione di imprenditori a metà novembre

Nell’ambito delle numerose iniziative che il sindaco Gigi Farioli sta sviluppando a supporto del tavolo per lo sviluppo sostenibile del territorio, oggi si è svolto un approfondito incontro con un esponente del mondo economico e finanziario cinese.  In attesa dell’arrivo di una delegazione probabilmente a metà novembre, a ridosso dei convegni dedicati al futuro del tessile in programma il 15 e il 16, il sindaco e i suoi collaboratori hanno incontrato l’ingegner Wang Junda per sondare la possibilità di importanti investimenti nel territorio dell’Altomilanese, con particolare attenzione ai temi della mobilità sostenibile, delle energie rinnovabili e della lotta all’inquinamento. L’ingegnere, accompagnato dal dottor Matteo Prandi, non ha mancato di sottolineare di essere molto legato alla Città, da lui ritenuta non solo la porta di Malpensa verso l’Europa, per aver spesso curato investimenti di aziende bustocche nel mercato cinese.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.