Ottobre di sangue varesino: il più giovane aveva 18 anni

Si ricorda oggi l'uccisione di sedici combattenti della 121° Brigata Garibaldi colpiti dalla repressione fascista

Era il 4 ottobre di 69 anni fa quando cominciava la rappresaglia dei Fascisti contro il vertice della 121° brigata Garibaldi che combatteva contro il regime in provincia di Varese.
A Bodio Lomnago venivano uccisi Bartolomeo Baj e Giuseppe Brusa, a Capolago il giorno successivo altri ancora e poi a Voldomino e poi a Varese il più giovane Evaristo Trentin aveva 18 anni. Il suo corpo insieme a quello dei suoi compagni fu lasciato sul prato dell’Ippodromo per tre giorni come pubblico monito. La conta finale vide 16 vittime, tutte giovanissime, che scegliersero di combattere per la libertà immolando la loro stessa vita.

Galleria fotografica

Ottobre di sangue varesino 4 di 14

Oggi a Varese si è ricordato quello che viene chiamato l’Ottobre di sangue varesino, con la deposizione di due corone di fiori sotto l’Arco Mera e di fronte al Monumento dei Caduti in omaggio a tutti i partigiani caduti in quel tragico mese, come Renè Vanetti della 148° Giacomo Matteotti,

«Quella pagina di storia ci può sembrare molto lontana – ha commentato Enzo Laforgia – se misurato all’esperienza personale, ma molto vicina se la leggiamo nel corso della storia dell’umanità. Il mondo ancora oggi si manifesta nella sua brutalità e le barche si rovesciano in mare in cerca di libertà. Queste commemorazioni possono sembrare stanche liturgie, anche un po’ retoriche, invece devono essere la prospettiva per guardare al futuro».

A presenziare la cerimonia le alte cariche della città dal Prefetto di Varese Giorgio Zanzi al Sindaco Attilio Fontana e il Sindaco di Bodio Lomnago Bruno Pavan.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 13 Ottobre 2013
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Ottobre di sangue varesino 4 di 14

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.