Al parco Daccò la seconda casa dell’acqua jeraghese

Nel giardino intorno al Centro Aldo e Cele Daccò, con la primavera spunta il primo fiore: domani, sabato 22 marzo, entra in funzione un nuovo AcquaPoint

A partire da sabato 22 Marzo ore 9:00, nei pressi del nuovo Centro Aldo e Cele Daccò di via Moncucco 15, sarà attivo il secondo AcquaPoint (Casa dell’Acqua) del Comune di Jerago con Orago: si va ad aggiungere a quello “storico” di Piazza Michaud, presso il Parco Onetto.
Molte le novità alla “ex Madonnina”: poche settimane dopo l’affidamento della gestione del Centro Aldo e Cele Daccò all’Istituto San Nicola di Tradate e contestualmente all’attivazione della seconda Casa Dell’Acqua, hanno preso avvio i lavori di realizzazione del nuovo Parco Pubblico Aldo e Cele Daccò, presto fruibile da tutta la popolazione.
Nel giugno 2012 venne attivata, presso il Parco Onetto, la prima Casa dell’Acqua del Comune di Jerago con Orago, realizzata in collaborazione con la società IMSA di Garlasco, leader del settore. Molti la ricordano come una giornata importante, dedicata all’ambiente poiché vennero inaugurati l’AcquaPoint, l’Impianto Fotovoltaico comunale da 130 KWatt e il Parco Giochi completamente rinnovato. «La promessa di allora, confermata durante la campagna elettorale del 2013, fu quella di attivare appena possibile un secondo punto di distribuzione nel territorio di Orago. Il successo del servizio (oltre 1300 litri d’acqua al giorno erogati, oltre 825mila litri complessivamente), la qualità dell’acqua e la credibilità di un’amministrazione pragmatica e concreta, hanno indotto la società IMSA di Garlate ad aderire alla richiesta ed attivare così (fatto assolutamente unico per i piccoli comuni, infatti solo i grandi centri urbani usufruiscono di questa doppia possibilità) il secondo punto di distribuzione. Un’altra promessa mantenuta!» , dichiara con orgoglio il Sindaco di Jerago con Orago, dott. Giorgio Ginelli. La nuova Casa dell’Acqua ha le medesime caratteristiche della precedente: acqua filtrata e rinfrescata, liscia o gassata, disponibile h24 a soli 5 centesimi al lito. L’area interessata è da qualche settimana un fermento di iniziative. Il nuovo AcquaPoint è stato posizionato infatti in via Moncucco 15, nei pressi del Nuovo Centro Polispecialistico Aldo e Cele Daccò, da poco affidato in gestione al Centro San Nicola di Tradate che entro brevissimo inizierà ad erogare servizi socio-sanitari di qualità a prezzi calmierati. Contestualmente è operativo da qualche giorno un altro importante cantiere del 2014: i 2300 mq di terreno incolto e trascurato adiacente al Centro Daccò, a breve si trasformeranno nel Parco Pubblico Aldo e Cele Daccò, con piantumazioni, percorsi botanici, area giochi e qualche altra sorpresa..«Arrivano primavera e bel tempo: l’Amministrazione Ginelli non si fa trovare impreparata e rende fruibile alla popolazione uno spazio importante e, vi assicuro, innovativo. I miei concittadini se lo meritano», conclude il Sindaco Ginelli.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Marzo 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.