Dal primo luglio rincari per i risparmiatori

Con la conversione del decreto legge 66, diventa definitiva l’aliquota del 26 % (era del 20%) su cedole, dividendi, interessi da conti correnti bancari e postali, proventi da fondi comuni e polizze vita. Niente aumenti per i buoni fruttiferi postali e plusvalenze da titoli di stato italiani o equiparati

Il prossimo 1 luglio, con la conversione del decreto legge 66, diventa definitiva l’aliquota del 26 % (era del 20%) sui redditi da capitale (cedole, dividendi, interessi dai conti correnti bancari e postali, proventi da fondi comuni etc etc). Non sarà un passaggio automatico per tutti, perché per i proventi da buoni fruttiferi postali e plusvalenze da titoli di stato italiani o equiparati non ci sarà aumento. Inoltri in alcuni casi sarà possibile l’affrancamento dei potenziali guadagni maturati fino al 30 giugno, in altri no.
Dove ci sarà l’aumento: sugli interessi dai conti correnti bancari e postali, interessi da conti di deposito, dividendi da azioni (riguardanti partecipazioni non qualificate), cedole da obbligazioni. In questi casi non è possibile l’affrancamento. Mentre per le plusvalenze da compravendita di azioni, da obbligazioni e strumenti derivati ci sarà l’aumento ma sarà possibile l’affrancamento delle minus e plus valenze maturate fino al 30 giugno. Aumento di tassazione anche per i proventi da fondi comuni, da gestioni patrimoniali e polizze vita.
Ci sarà invece una diminuzione dal 20 % al 12,5% per gli interessi di enti territoriali di stati non paradisi fiscali, plusvalenze su titoli di enti territoriali di stati non paradisi fiscali.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Giugno 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.