Il migliore tornitore della provincia di Varese

Il titolo viene assegnato dalla Randstad, individuando il più capace tra i tecnici che partecipano alla tappa provinciale del Campionato Tornitori: è un 24enne di Gerenzano

Fabio Sbriglio è il miglior tornitore della provincia di Varese. Almeno, lo è tra quelli che hanno accettato la annuale sfida posta da Randstad Italia nel suo particolarissimo campionato italiano tornitori: il giovane – 24 anni, residente a Gerenzano, diplomato come Tecnico delle Industrie Meccaniche e attualmente in cerca di impiego dopo alcune esperienze di tirocinio nel settore metalmeccanico come operatore su macchine a controllo numerico, ha realizzato la miglior prova di tornitura CNC su simulatore Siemens nella tappa del Campionato Tornitori che si è tenuta ieri, 23 settembre, presso la filiale Randstad di Gallarate. Appassionato di meccanica, brillante e determinato, Fabio di recente ha frequentato con successo il corso di Programmazione ISO organizzato da Randstad Italia Specialty Technical. E ieri ha battuto tutti: è stato il migliore degli 8 operai specializzati di tutta la provincia che si sono confrontati alla presenza di due aziende del territorio, la Oldmill Srl di Jerago Con Orago e la Fonderia Virginio Bottarini SpA di Lonate Pozzolo.

Il Campionato Tornitori è il tour in 8 tappe promosso da Randstad Technical – la specialty attiva nella ricerca, selezione e gestione delle risorse qualificate in ambito metalmeccanico ed elettrotecnico, di Randstad, secondo player al mondo nel mercato delle risorse umane – in collaborazione con il partner tecnologico Siemens, con la sponsorizzazione di Probest e il patrocinio di Ucimu, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot, automazione. Una manifestazione in cui i migliori tornitori di ogni provincia possono dimostrare la propria abilità attraverso una prova pratica, e contemporaneamente incontrare le imprese locali in uno spazio dedicato ai colloqui di lavoro, il Randstad Job Dating.

Durante la prova di Gallarate, i tornitori del territorio si sono sfidati attraverso il simulatore di tornitura Sinumerik di Siemens, partner tecnologico dell’evento. Un’ora di tempo per eseguire la programmazione ISO necessaria alla realizzazione del pezzo richiesto come da disegno meccanico: la prova ha messo in luce sia le competenze in meccanica necessarie alla lettura del disegno e all’analisi della lavorazione, che quelle tecnico-informatiche utili all’inserimento dei corretti comandi di programmazione. La giuria di esperti, dopo aver analizzato i diversi lavori realizzati, ha decretato Fabio Sbriglio miglior tornitore della tappa. Ma non finisce qui. Fabio il 3 ottobre sfiderà a Milano gli altri sette vincitori tornitori locali più talentuosi (Venaria Reale, Pavia, Piacenza, Legnano, Bergamo, Casalecchio di Reno e Brescia) nella finale nazionale organizzata alla Fiera di Rho.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.