Mastini ai blocchi di partenza, domenica è già campionato

I gialloneri a Palazzo Estense alla vigilia dell'esordio in Serie B. Il presidente Quilici: «Puntiamo ai primi quattro posti». Più cauto coach Ilic: «Iniziamo ad arrivare ai playoff». Domenica 27 (19,30) il match con Chiavenna

Si comincia con un "doppio derby" (più avanti vedremo il perché), e questo sarà solo un incentivo in più per stare accanto – a partire da domenica 28 settembre – all’Hockey Club Varese che torna a graffiare il ghiaccio partecipando al campionato nazionale di Serie B. Un torneo nobile, che è "ufficialmente" il secondo per importanza e che vede ai nastri di partenza undici formazioni, ognuna con qualche ambizione.
Tra esse, appunto, anche i Mastini che oggi (venerdì 26) sono sfilati a Palazzo Estense (con il sindaco Fontana, l’assessore Piazza e il delegato Coni Ferrario) per la presentazione ufficiale nel corso della quale il presidente Davide Quilici non si è certo nascosto: «Affronteremo un campionato difficile e di ottimo livello, ma credo che questa squadra possa ambire a uno dei primi quattro posti e quindi alla semifinale» ha detto il numero uno giallonero, ancora alla ricerca di un main sponsor per la stagione in corso ma anche «per poter pianificare bene il futuro. La sopravvivenza per adesso è garantita, ma ci piacerebbe sviluppare sempre di più le iniziative legate all’Hockey Club a partire dal settore giovanile che nonstante le difficoltà ha lavorato molto bene in questi anni». Non a caso, il gruppo che sta per iniziare il cammino in Serie B sotto la direzione tecnica del confermato Nenad Ilic è nato e cresciuto quasi per intero sotto la malandata volta lignea del PalAlbani. A proposito di Ilic, il tecnico serbo non sposa per intero l’obiettivo dichiarato da Quirici ma preferisce pensare prima di tutto alla qualificazione ai playoff, ovvero arrivare in una delle prime otto posizioni su undici.

(Giocatori e dirigenti con la nuova maglia e le autorità a Palazzo Estense)

DOPPIO DERBY – Dicevamo che i Mastini saranno subito sul ghiaccio per un "doppio derby": domenica infatti a Varese arriva il Chiavenna (ore 19,30) per un match tutto lombardo reso ancor più appetitoso per il fatto che la squadra della provincia di Sondrio è il nuovo "farm team" del Milano, legato fino all’anno scorso proprio con i gialloneri. Un rapporto non proprio idilliaco che ha portato al divorzio e ai nuovi legami (Varese ora ha l’accordo con i piemontesi del ValpelliceLEGGI QUI), una situazione che però potrebbe mettere contro Andreoni e compagni alcuni ex compagni di squadra.

NUOVE REGOLE – Sia Quilici, sia Ilic, hanno poi ufficialmente chiesto ai propri giocatori di migliorare sul piano delle penalità subite in pista. Da questa stagione infatti, le due zone di attacco/difesa avranno una superficie maggiore rispetto al passato (a scapito del terzo centrale del campo), una modifica regolamentare che accrescerà l’importanza della superiorità numerica. Varese è squadra che nel recente passato ha spesso concesso l’uomo in più alle avversarie («La media è di 17′: praticamente un intero tempo in inferiorità numerica» spiega Ilic), condizione che da quest’anno rischia di essere letale come dimostrano le statistiche dei campionati che già adottano le modifiche in questione. Un’altra novità per questa Serie B è l’abolizione del pareggio: in caso di equilibrio al 60′ si disputerà un supplementare di 5′ e successivamente si tireranno i rigori come avviene già in molti altri tornei. Cambia dunque anche l’assegnazione dei punti in classifica: 3 alla vittoria piena, 2 a chi vince nel prolungamento (overtime e rigori), 1 a chi perde nel prolungamento e 0 a chi viene sconfitto dopo i canonici tre periodi di gara.

(Davide Quilici e Nenad Ilic: il presidente vuole le semifinali, il coach parla dei quarti)

SPONSOR E MARKETING – In assenza, come abbiamo detto, di un primo abbinamento, va però registrata la presenza sulle maglie giallonere del marchio "Happy Dog", azienda che commercializza mangimistica per cani e gatti, rappresentata da Alessio Costa. «La nostra casa madre tedesca sponsorizza da anni gli Augsburger Panthers, squadra della massima divisione locale e così hanno accolto con favore la nostra proposta. Inoltre la presenza del "mastino" è ancora più calzante, quindi il nostro apporto arriva molto volentieri».
È invece toccato a Enrico Mazzacane presentare le varie iniziative di marketing legate all’Hockey Club Varese: si va dal rilancio della tessera sostenitori (25 euro, con sconti in una serie di negozi e ingresso ridotto alle partite) alle trasmissioni e alle dirette di Radio Village Network, dagli incontri nelle scuole tenuti da coach Ilic fino alla partnership con il quotidiano "La Provincia".

Campionato di Serie B (1a giornata)
Sabato 27: Val Pusteria – Pergine (19,30); Old Weasels – Ora (20); Merano – Alleghe (20,30). Domenica 28: Como – Feltreghiaccio (18,45); Varese – Chiavenna (19,30). Riposa: Val Venosta.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Settembre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.