Una Pro Patria con due facce impatta col Mantova

Finisce 2-2 il match con i biancorossi allo Speroni. Segnano D'Errico e Bovi per i tigrotti, Zanetti e Sartore per il Mantova

Una Pro Patria con due facce è quella che ha strappato il terzo pareggio stagionale contro il Mantova allo Speroni. Un 2-2 che alla fine sta stretto ai mantovani che hanno avuto il merito di crederci fino alla fine mentre i biancoblù, dopo aver disputato un buon primo tempo, nel secondo hanno giocato al risparmio creando a malapena un’occasione. La coppia d’attacco Baclet-Serafini, seppur a secco di gol, ha creato numerosi grattacapi alla difesa ospite grazie a combinazioni rapide e in velocità; bene anche D’Errico che entrerà nella storia del club bustocco per aver segnato un gol dopo un minuto di gioco alla sua prima apparizione in biancoblù.

PRIMO TEMPO – La Pro Patria parte subito all’attacco con Serafini che dopo un minuto prende palla quasi a centrocampo e si fa una cavalcata sulla fascia sinistra, mette il pallone in mezzo a D’Errico che non sbaglia la sua prima occasione da gol e insacca alla destra del portiere biancorosso Festa. Il Mantova cerca subito di recuperare e colleziona almeno tre occasioni da gol anche grazie alle incertezze ancora evidenti della difesa bustocca. Al 25esimo arriva il gol che era nell’aria con che Said arriva al limite dell’area della Pro Patria e scarica alla sua destra verso Zanetti, il suo sinistro preciso scavalca Melillo in volo e si insacca sotto il sette. I tigrotti non si fanno intimorire e dopo 4 minuti confezionano una bella azione con una triangolazione strettissima tra Bovi e Candido, palla di ritorno e tiro angolatissimo che Festa non riesce a toccare, è il gol del 2-1. Al 38esimo è ancorala Pro a provarci con un bello scambio tra Baclet e Serafini che tira a botta sicura, l’ottima intesa tra i due trova l’opposizione di Festa. In chiusura di primo tempo il Mantova spreca un gol già fatto e sugli sviluppi di un caldio d’angolo Trainotti si trova solo davanti alla linea della porta ma spara, incredibilmente, sopra la traversa a meno di un metro dalla linea.

SECONDO TEMPO – La musica cambia, la Pro Patria non riesce a replicare le buone trame di gioco del primo tempo. Si spengono lentamente Gugliermotti, Candido e Taino che avevano giocato un buon primo tempo mentre sale di livello il giovane difensore Zaro che recupera molti palloni. Il Mantova spinge e preme i tigrotti nella propria trequarti e al 53esimo Tomicic ,su un rimpallo fortuito, prende palla e si fa 30 metri sulla sinistra, pennella un cross in mezzo per Said che arriva di testa in corsa, palla poco sopra la traversa. Mister Oliveira fa entrare Panizzi per l’ottimo D’Errico ma illeit motiv è sempre lo stesso e al 75esimo arriva il gol del pareggio dei biancorossi con Sartore. Il nuovo entrato, imbeccato da un cross di Zanetti a sinistra e deviato da Melillo finisce sui piedi del giovane biancorosso che non può sbagliare. Said poco dopo rischia di ribaltare definitivamente il risultato il suo tiro fa la barba al palo. L’unica occasione per la Pro Patria arriva dal nuovo entrato Terrani (al posto di Baclet) che scocca un sinistro potente che Festa riesce a deviare in angolo. All’88esimo ancora il Mantova pericoloso con Pondaco. Finale di gara nervoso con Ulizio, entrato un minuto prima al posto di Bovi, che si fa espellere per un brutto fallo di frustrazione. La partita finisce dopo 7 minuti di recupero.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 04 Ottobre 2014
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.