“Siamo vicini ai lavoratori della Condenser”

Rina Di Spirito, capogruppo di "Insieme per Ispra", mobilita la Regione sul caso Condenser. A rischio 109 posti di lavoro

condenser

La crisi della Condenser, azienda dell’indotto dell’elettrodomestico a rischio chiusura, preoccupa non poco i politici di Ispra. Dopo l’audizione in Regione Lombardia  presso la Commissione attività produttive e occupazione,  passaggio istituzionale che il gruppo consiliare “Insieme per Ispra” ha effettuato con tutte le parti interessate, compreso il Comitato dei dipendenti, la capogruppo Rina Di Spirito torna sulla questione.

«Nella vertenza Condenser – commenta la capogruppo di “Insieme per Ispra – ci sono in gioco 109 posti  di lavoro e noi siamo fortemente preoccupati per la sorte di questi lavoratori. È per questo che da tempo stiamo facendo iniziative con tutte le parti, seguendo ogni passaggio della vertenza. Riteniamo di fondamentale importanza trovare soluzioni condivise e praticabili che partano dai bisogni dei dipendenti e dalle loro istanze per dare una ulteriore possibilità e speranza di un futuro dignitoso anche alle loro famiglie».

I rappresentanti di “Insieme per Ispra” non intendono concentrarsi solo sull’aspetto lavorativo della vicenda Condenser, ma anche su quello ambientale e sull’impatto che il sito industriale ha sul territorio. «Faremo un’ulteriore audizione presso la Commissione ambiente e protezione civile di Regione Lombardia – conclude Rina Di Spirito – e se sarà necessario insisteremo sulla costituzione di uno o più tavoli regionali, richiesta che peraltro abbiamo già inserito in un documento messo agli atti, sempre in stretto accordo con tutti i dipendenti».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 19 Dicembre 2015
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.