Un concerto di musica classica in memoria di Jacopo

L'evento, mercoledì 16 marzo, sostiene le attività di Ali Rosse, associazione in memoria di Jacopo Laudi che opera soprattutto a fianco dell'oncologia

associazione ali rosse jacopo laudi gallarate

Mercoledì 16 marzo alle 21 nel Teatro delle Arti di Via Don Minzoni a Gallarate è in programma il concerto “L’Amore di Ali Rosse”. Una serata di musica per ricordare Jacopo Laudi, ventiduenne scomparso sei anni fa a causa di una leucemia.

L’evento è organizzato dall’Associazione Jacopo Laudi Ali Rosse da lui voluta.
La serata avrà finalità di sostegno dei progetti di Ali Rosse “Miglioramento dell’accoglienza ai malati e famigliari dell’Unità operativa oncologica dell’ospedale di Gallarate” e “Laboratori Dakka per ridurre l’isolamento nelle situazioni di sofferenza e promuovere il benessere della persona”.

In ricordo di Jacopo l’Orchestra da Camera Carlo Coccia di Novara eseguirà brani musicali dei grandi compositori: Johann Sebastian Bach Concerto in re minore per due violini e archi;  Giuseppe Torelli Concerto in re maggiore per tromba e archi; Georg Philipp Telemann Concerto per viola e archi; Georg Friedrich Händel Eternal Source of Light Divine per soprano, tromba e archi; Wolfgang Amadeus Mozart Exsultate, Jubilate mottetto K 165.
Tra gli interpreti del concerto si esibiranno la soprano Nadia Engheben e i maestri Pierantonio Merlini alla tromba e Alberto Rossignoli al violino. Tutti professionisti riconosciuti a livello nazionale e internazionale per il loro talento e il loro virtuosismo.

L’Orchestra Sinfonica Carlo Coccia, fondata nel 1994, è oggi una prestigiosa realtà musicale. La presenza sempre più assidua in importanti stagioni concertistiche la rendono un punto di riferimento della vita musicale italiana e la collaborazione con importanti direttori e solisti ne conferma la crescita artistica. Ricca anche la sua produzione discografica con un importante repertorio.

L’Associazione Ali Rosse, rispettosa dei principi, valori e insegnamenti che Jacopo ha testimoniato nel suo quotidiano impegno nelle attività di solidarietà sociale e di cooperazione, è presente nell’Ospedale di Gallarate con un gruppo di volontari per le attività di accoglienza e supporto ai malati e ai loro famigliari nel reparto di Oncologia, diretto da Salvatore Artale. Collaborando con altre Associazioni no profit, i volontari di Ali Rosse sono attivi anche nel Centro di Senologia, la cui responsabile è Silvana Monetti, Centro che fa capo all’Unità operativa di Chirurgia diretta da Angelo Benevento. Dal mese di dicembre scorso Ali Rosse ha attivato uno sportello, Diálogos, rivolto ai famigliari e amici dei pazienti oncologici. Per appuntamenti è possibile contattare il numero 3409628382.

Ali Rosse è impegnata, inoltre, nella realizzazione dei laboratori Dakka nel territorio dove si svolgono attività espressive multidisciplinari. Dakka, progetto fortemente voluto da Jacopo, ha ottenuto il riconoscimento da parte della Fondazione Comunitaria del Varesotto Onlus, con l’ammissione al contributo del programma presentato, e il sostegno di Avis di Gallarate. Importante anche la collaborazione di Organizzazioni no profit e di privati. Tra questi: Auser Insieme di Gallarate, l’Istituto Wolpe di Besozzo e la Fondazione Gadda di Gallarate per la messa a disposizione dei locali ove svolgere le attività Dakka.
Ali Rosse è altresì impegnata nella raccolta di fondi per la sovvenzione di borse di studio per sostenere la ricerca e la promozione di eventi per favorire stili di vita sani e prevenire le patologie oncologiche.

Presidente dell’Associazione è Teresa Brovelli, mamma di Jacopo.
Chi volesse prendere parte sia alla serata di mercoledì’ sia alle attività dell’Associazione può telefonare ai numeri 3409628382 – 338 9111083 – 3406439531, oppure inviare una mail ai seguenti indirizzi teresa.brov@libero.it paola.cozzi@outlook.it. Per informazioni sull’Associazione sono stati attivati: il sito web www.associazionejacopolaudi.it e la pagina facebook: Alirosse Onlus Jacopo Laudi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 marzo 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore