Al circolo Gagarin le note del miglior blues

Il 16 e il 17 dicembre si esibiranno, sul palco del circolo Arci bustocco, i nomi più importanti del genere

circolo gagarin

“Dark was the night cold was the ground” è stata la prima canzone blues incisa su un disco d’oro e inserita nella sonda spaziale Voyager lanciata nello spazio nel 1977.

Da qui prende il nome la prima edizione del festival blues che si terrà il 16-17 dicembre al Circolo Gagarin di Busto Arsizio. Suoneranno Veronica Sbergia & the Red Wine Serenaders, un concerto/viaggio intorno alla roots music americana passando attraverso il sud degli Stati Uniti, i bordelli di New Orleans e le barrellhouse del Mississippi.

G-fast, one man band dall’energia micidiale, Angelo Leadbelly Rossi, il miglior interprete nostrano del delta blues, Marco Pandolfi, virtuoso armonicista e chitarrista che ha rappresentato l’Italia nei più importanti festival blues di tutto il mondo, i Baton Rouge che presenteranno il loro ultimo lavoro “Drinking Buddies”, delta blues come raramente se ne ascolta.

Durante tutto il festival la Premiatissima Liuteria Fusillo esporrà una selezione di cigar-box artigianali, piccole chitarre artigianali costruite con scatole, appunto.

Il Circolo Gagarin è un circolo ARCI intergalattico aperto da circa un anno a Busto Arsizio, luogo polifunzionale e dinamico che in breve tempo è diventato centro culturale di riferimento della provincia di Varese e non solo.

IL PROGRAMMA

VENERDI’ 16 DICEMBRE
Dalle 21:30

VERONICA SBERGIA & THE RED WINE SERENADERS (Veronica Sbergia, Max De Bernardi, Icaro Gatti)
BATON ROUGE
PREMIATISSIMA LIUTERIA FUSILLO (expo liuteria + concerto)

SABATO 17 DICEMBRE
Dalle 21:30

MARCO PANDOLFI
ANGELO “LEADBELLY” ROSSI
G-FAST
Expo PREMIATISSIMA LIUTERIA FUSILLO

Ingresso riservato ai soci ARCI + sottoscrizione 7,00 € per ciascuna serata.

Chi pensa di venire a entrambe le serate può sottoscrivere un mini-abbonamento nominale a 12,00 € direttamente al Circolo Gagarin a partire dai weekend precedenti il festival e fino a venerdì 16 dicembre compreso. In regalo agli abbonati la locandina dell’evento.

Il possesso della tessera ARCI è obbligatorio. E’ possibile diventare socio ARCI direttamente in loco. Sono benvenuti i soci ARCI 2016 tanto quanto i soci ARCI 2016/2017 e gli aspiranti soci.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 15 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore