Cavallin: “La galleria è finita, meno disagi per i cittadini”

La parte peggiore della convivenza con il cantiere della ferrovia Arcisate Stabio è quasi finita e per il sindaco di Induno Olona è tempo di pensare al futuro

induno olona - galleria arcisate stabio

“Sono molto contento, è stato un anno difficile ma adesso vediamo la fine del tunnel e soprattutto per i cittadini di Induno inizieranno gradualmente a diminuire i disagi”. Per Marco Cavallin, sindaco di Induno Olona, il 2017 si presenta pieno di speranza: la parte peggiore del lungo calvario della convivenza con il cantiere della ferrovia Arcisate Stabio è quasi finita, si parte con le opere di compensazione e con una nuova mobilità tutta da inventare per Induno e per la Valceresio.

“Entro metà gennaio sarà completato lo scavo della galleria sotto il San Bernardino, cadrà il diaframma e anche per i cittadini, che ringrazio per la pazienza, ci saranno meno disagi, a partire da quelli legati al trasporto e trattamento delle terre che vengono frantumate al Prà da sott – dice Cavallin – Certo, c’è ancora parecchio da fare e nel 2017 vivremo la fase dei lavori di compensazione, con la realizzazione della nuova rotonda dell’Esselunga, il ripristino delle strade, i lavori per la realizzazione della nuova pista ciclabile”.

Altri mesi di cantieri, ma dopo questi sette anni si torna a guardare al futuro. “La viabilità di Induno Olona ne uscirà ridisegnata, con la possibilità di pensare un modo diverso di muoversi, usando il treno, la pista ciclabile e riducendo l’uso dell’auto. Con la nuova rotatoria dell’Esselunga si risolverà inoltre un nodo critico del paese e anche questo porterà benefici”.

Per il sindaco di Induno Olona è tempo di ripensare la mobilità di tutta la Valceresio: “L’entrata in funzione della nuova tratta Arcisate Stabio e la riapertura del collegamento ferroviario fino a Porto Ceresio, insieme alla nuova tangenziale Arcisate Bisuschio sono una sorta di momento epocale, quelle cose che in un territorio succedono una volta ogni 100 anni – conclude Marco Cavallin – Per questo non possiamo buttare via l’occasione per ridisegnare davvero la mobilità di tutta la valle in chiave più funzionale, sostenibile ed integrata. E’ quello che ho chiesto a Provincia e Regione Lombardia: che si arrivi presto ad un tavolo di discussione su come trarre il meglio da questa opportunità”.

Ferrovia Arcisate Stabio – le tappe del 2017

Tutti gli articoli sulla Ferrovia Arcisate Stabio

 

di mariangela.gerletti@varesenews.it
Pubblicato il 21 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore