Il grazie di Astuti agli iscritti Pd

Lettera del segretario provinciale

samuele astuti

Lettera del segretario provinciale del Pd Samuele Astuti agli iscritti. Riceviamo e pubblichiamo

Carissimi,

nessuno di noi pensava di vivere questo 5 dicembre.
Ognuno di noi immaginava che il progetto di riforma costituzionale che raccoglieva l’eredità di tutti i progetti di riforma del centrosinistra italiano, avrebbe visto la luce: superamento del bicameralismo perfetto, realizzazione di una Camera per le autonomie, rapporti Stato – Enti Locali più chiari.
Tutti noi abbiamo dedicato ore, energie, passione in questi mesi per approfondire, discutere, a volte magari anche scontrandoci con amici, conoscenti, nella convinzione che la Riforma Costituzionale rappresentasse il bene per il nostro Paese.

Colgo l’occasione per ringraziarvi, anche in questa occasione, uno ad uno: i miei non sono ringraziamenti formali ma di sostanza, ben consapevole che ogni singolo voto è il frutto di un grandissimo lavoro da parte di ognuno di noi
Un ringraziamento speciale va a Giuseppe Adamoli, a cui tutti noi, anche in questa occasione, guardiamo con ammirazione per la tenacia, la profondità intellettuale unita a una grande operatività che ha profuso anche in questa sfida.

Grazie al nostro Segretario Regionale Alessandro Alfieri per la sua costante presenza, la sua intelligenza politica e grande capacità di tenere la barra dritta.
Grazie ai nostri Parlamentari che hanno sostenuto con forza nelle sedi istituzionalmente deputate e nei molti dibattiti e manifestazioni la riforma costituzionale.
Grazie ai Presidenti dei Comitati Basta un SI perché hanno creduto insieme a noi in un ideale e in un progetto fino all’ultimo

Grazie al gruppo di giovani che ormai da diversi mesi popola la nostra sede in Via Monte Rosa: grazie al loro entusiasmo, alla loro voglia di mettersi in gioco e al loro spirito di sacrificio: sempre pronti a impegnarsi, qualunque sia l’incarico a loro richiesto.

E grazie ai nostri Segretari di Partito: siamo orgogliosi perché rimaniamo il più grande Partito in Italia, imprescindibile luogo di elaborazione politica e culturale.
Ed è proprio dal Partito che dobbiamo ripartire e ripartiremo.
In questi mesi, anch’io personalmente ho macinato molti chilometri in tutta la provincia (e non solo) e ho avuto modo di incontrare molti di voi e di fare molti confronti. Sono stati molti i momenti che conserveremo nella mente e nel cuore

Ricordo ancora lo studente che, sul treno, spiegava in modo accalorato ai suoi amici quali fossero i maggiori strumenti di partecipazione offerti dalla Riforma. O ancora, la nonna di Malnate che, al bar mentre prendeva un caffè, spiegava perché la Costituzione, bellissima e sempre attuale nei suoi principi, fosse da rinnovare nella parte ordinamentale.

Non è il capolinea.

“Chi lotta per un’idea non può perdere”, ha detto Matteo Renzi, che con atto di grande generosità si è assunto tutte le responsabilità del risultato.

La passione, il tempo, le energie che ognuno di noi ha dedicato in questi mesi sono un patrimonio inestimabile dal quale ripartire, subito.

Grazie ancora a ognuno di voi!

Samuele Astuti

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore