Saronno vince il derby al PalaInsubria. Lo Yaka passa a Segrate

Gli amaretti vincono il derby e chiudono il 2016 al primo posto. I malnatesi soffrono il primo set, poi vanno sul velluto

pallavolo saronno

Cus Insubria Volley – Pallavolo Saronno 0-3 (24-26 , 10-25 , 18-25)
Cus Insubria: Di Noia 1, Daolio 7, Reggiori 3, Stella 6, Castanò 8, Lualdi 9, Muselli (L), Leoni, Tescaro, Badalucco, Quaglio n.e. Ravasi, Alluvion, Mantovan. Allenatore: Maranesi
Pallavolo Saronno: Coscione 2, Cafulli 12, Genovese , Buratti 8, Canzanella 14, Gaggini 8, Cerbo (L), Barsi 6 n.e.Marelli, Taliento, Carucci, Spairani, Rossi (L2). Allenatori: Leidi

Quella che va di scena a Varese non è una semplice gara di campionato, è una sfida che va oltre i tre punti in palio: è un derby atteso, sentito e pronto ad esser giocato fino all’ultimo respiro da entrambe le squadre. Saronno deve difendere il primato in classifica maturato con 8 vittorie consecutive, Varese deve trovare ritmo in campionato e non esiste gara migliore di questa per rilanciarsi.

Leidi deve rinunciare a capitan Spairani bloccato da un problema al ginocchio e schiera in avvio Coscione in diagonale a Cafulli, gli schiacciatori Canzanella e Gaggini, al centro Genovese e Buratti, libero Cerbo. Maranesi risponde con Di Noia in regia con l’ex Daolio in diagonale, in banda Lualdi e Castanò, al centro un altro ex Reggiori e Stella, libero Muselli.

La sfida è tirata però solo nel primo set, con gli amaretti che ottengono la vittoria ai vantaggi, mentre gli accademici si sciolgono nei seguenti parziali, lasciando così i tre punti agli ospiti.

La nona vittoria consecutiva in campionato manda gli amaretti a festeggiare il Natale da capolista, merito di tre mesi di duro lavoro di un gruppo che fino ad ora non ha dimostrato solo di essere forte, ma anche coeso, determinato e che sa tirare fuori i denti quando si trova in difficoltà.

Dopo le vacanze natalizie si ripartirà col botto: il 7 gennaio i ragazzi di Leidi ospiteranno al PalaDozio i Diavoli Rosa di Brugherio, che inseguono gli amaretti al una lunghezza di distanza occupando il secondo posto in classifica.

Volley Segrate 1 – Yaka Volley Malnate 3 (25-22, 15-25, 19-25, 15-25)
Volley Segrate: Alfieri, Gamba 14 , Fumero 7, Cariati 2, Danielli 3, Fantini 14, Resegotti (L2) , Pedetti 3, Zonta 2, Chiesurin 3, Pedretti 1, Hoffer (L2) N.E. Tambussi All.: Cresta.
Yaka Volley : Botta 6, Gasparini 14, Tascone 16, Favaro 5, Suraci 9, Ghilotti 9, Abati (L), Plastina N.E. Molteni, Roncoroni, Buffa All.: Taiana.

Ultima partita prima della pausa natalizia con lo Yaka che fa visita a Segrate quartultima in classifica. Gli Yakesi vincono per 3-1 ma nel primo set soffrono troppo in ricezione concedendo il punto agli avversari. Cambia tutto nei rimanenti parziali, con i malnatesi che dettano legge fin dalle prime fasi gioco. Unica nota stonata sul pentagramma della partita l’infortunio, durante una fase di gioco, a Pietro Ghilotti; probabile distorsione alla caviglia per lo schiacciatore Yakese. A lui vanno i migliori auguri per una pronta guarigione in vista del derby contro Varese che sarà il primo impegno per lo Yaka alla ripresa del campionato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 dicembre 2016
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore