Sos del Seprio cerca volontari

Sos del Seprio cerca nuovi soci. Il 12 dicembre, alle ore 21, ci sarà la presentazione del nuovo corso di formazione per i volontari presso la sede di via Cantaluppi 3 a Carnago

vario

Sos del Seprio, l’Associazione di Carnago che si occupa di primo soccorso e solidarietà sociale, cerca nuovi soci. Lunedì 12 dicembre, alle ore 21, presso la sede di via Cantaluppi 3, ci sarà la presentazione del nuovo corso per “soccorritore esecutore e operatore DAE”.

Il corso, gratuito, è suddiviso in due moduli. Il primo, della durata di 42 + 4 ore di lezioni teoriche di guida, abilitata a svolgere servizi secondari (ricovero, dimissione, accompagnamento alle visite mediche). Sostenuta la prova di valutazione, infatti, si consegue la qualifica di Addetto al Trasporto Sanitario, che è a tutti gli effetti una Certificazione Regionale. Il secondo modulo, di 78 ore, prepara allo svolgimento dei servizi di emergenza-urgenza. Dopo opportuna sessione valutativa, si consegue la qualifica di Soccorritore Esecutore, anch’essa Certificazione Regionale. SOS del Seprio ricerca anche volontari per i servizi diversi dal soccorso, come il centralino o per il supporto nelle attività necessarie per far funzionare in modo sempre perfetto l’Associazione.

L’Associazione si occupa di primo soccorso e solidarietà sociale e nasce all’inizio degli anni Novanta da un’idea del gruppo alpini di Carnago per rispondere all’esigenza di un servizio di ambulanza che svolgesse la funzione di soccorso nel territorio e nei paesi limitrofi. L’Associazione volontaria è senza scopo di lucro e aderisce ad ANPAS Lombardia (Associazione Nazionale Pubbliche Assistenze).

“In Associazione ci sono quattro ambulanze e quattro auto – spiegano i responsabili di Sos del Seprio – le ambulanze sono attrezzate per il pronto soccorso pediatrico e per l’assistenza al parto, oltre ad essere tutte centri mobili di rianimazione. Anche il resto del parco auto si è nel tempo specializzato: delle quattro vetture a disposizione, tre sono attrezzate per il trasporto disabili e una permette il trasporto di organi e tessuto per trapianti. Per quanto riguarda le emergenze e il primo soccorso, attualmente SOS del Seprio svolge attività di servizio di emergenza urgenza in ambulanza, in convenzione estemporanea con il 112, tutte le notti, i fine settimana e durante tutte le festività infra-settimanali 24 ore su 24. Durante il giorno, un numero significativo di volontari è impegnato nel trasporto negli ospedali o case di cura di pazienti che necessitano esami e visite mediche”.

L’SOS del Seprio è inoltre entrata a far parte del Progetto PAD (Public Access Defibrillation – accesso pubblico alla defibrillazione) per formare le persone al primo soccorso e all’uso del defibrillatore.

Un’attività come quella di SOS del Seprio, molto intensa e soprattutto continuativa, richiede il lavoro di tante persone motivate e addestrate, ed è per questo che l’Associazione lancia un appello per la ricerca di nuovi volontari.

Visitando il sito www.sosdelseprio.it o la pagina istituzionale di Facebook, si ha la possibilità di entrare “nel vivo” dell’Associazione, visionando le foto e le attività svolte dai volontari.

Chi fosse interessato, può contattare l’Associazione SOS del Seprio, telefonando tutti i giorni dalle 8.30 alle 12.30, dalle 13.30 alle 17.00 o dalle 20.00 alle 6.30 al numero 0331/987672 per informazioni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 dicembre 2016

Segnala Errore