Il Gat vola in Usa per grande eclisse totale di sole

L’ attesa di questa eclisse negli USA è enorme: erano infatti quasi 40 anni che non si verificava un’ eclisse totale da quelle parti

Gat generica

Il 2017 segna una data storica e spettacolare per gli amanti dell’astronomia grazie alla grande eclisse totale di sole che attraverserà tutti gli Stati Uniti nella mattinata del 21 agosto.

L’ attesa di questa eclisse negli USA è enorme: erano infatti quasi 40 anni che non si verificava un’ eclisse totale da quelle parti (fu nel lontano 26 Febbraio 1979 che il Sole nero attraversò Idaho, Montana, Nord Dacota, Washington).

Anche il GAT sarà presente in USA con un’apposita spedizione i cui complessi dettagli verranno illustrati Lunedì 19 Giugno 2017, h21 (Cine GRASSI di Tradate) in una serata da non perdere sul tema: USA2017, IN ATTESA DELLA GRANDE ECLISSE. Relatore il dott. Cesare GUAITA, presidente del GAT.

Si ha un’eclisse totale nelle rare volte in cui la Luna, il cui diametro relativo è casualmente grande come quello del Sole, si viene a frapporre esattamente tra il Sole e la Terra, coprendo completamente la nostra stella per un tempo che può andare da pochi secondi ad un massimo di 7,5 minuti.

Le conseguenze ambientali sono shoccanti: il cielo diventa grigio e crepuscolare, si accende attorno al Sole la corona, che ha la forma di una impressionate calamita dipolare, si vedono (in pieno giorno!) stelle e pianeti, l’orizzonte si arrossa come un tramonto a 360°, calano le temperature. In altre parole, in pochi istanti il giorno si trasforma in notte: è uno degli eventi più spettacolari ed emozionanti che la natura ci regala.

Per il GAT, Gruppo Astronomico Tradatese, la fame di sole nero iniziò l’11 Luglio 1991 in Messico, quando si verificò la magia del Sole nero più lunga del secolo XX° (7 ‘interminabili’ minuti di estasi collettiva). Da allora gli astrofili tradatesi si sono sentiti quasi ‘obbligati’ a ripetere questa esperienza, rincorrendo il Sole nero praticamente in ogni angolo del nostro pianeta. L’ultima volta fu l’ 11 luglio 2010 sull’ isola di Pasqua: per le migliaia di studiosi approdati tra mille difficoltà sulla misteriosa terra dei Moai al centro del Pacifico fu a tutti gli effetti ‘la madre di tutte le eclissi’.

Considerando l’afflusso sulla fascia di totalità di milioni di americani (laggiù l’evento sta avendo una presa mediatica enorme, tanto è vero che se parla da anni) è facile prevedere che USA2017 sarà l’eclisse totale di sole più seguita della storia. Per chi si porterà a Casper, la Luna comincerà ad intaccare il Sole alla 10,22 della mattina del 21 agosto e il Sole si oscurerà totalmente per 2 minuti a partire dalle 11,43: in quel momento suggestivo e drammatico il Sole mostrerà disegnato nel cielo il suo dipolo coronale, dalla cui osservazione diretta si spera di ricavare fondamentali informazioni sul funzionamento, attualmente molto enigmatico, della nostra stella.

E’ comunque importante aggiungere che, anche se i 2 minuti di Sole nero nel Wyoming valgono da soli un intero viaggio in USA, il GAT ne approfitterà per alcune altre escursioni geologiche-astronomiche. Così prima dell’eclisse, il 16-17 Agosto 2017 a Flagstaff in Arizona ci sarà la visita al meteor crater ed al Gran Canyon, quindi all’ Osservatorio di Lowell dove nel 1930 venne scoperto Plutone (corpo di grandissima attualità dopo le recenti straordinarie scoperte della sonda New Horizons). Infine, dopo l’eclisse dal 22 al 24 Agosto la spedizione si completerà con la visita alle meraviglie geologiche del parco di Yellowstone.Tutto questo permetterà di acquisire una grande quantità di materiale con il quale il GAT ha già programmato due imperdibili serate pubbliche alla ripresa delle attività in ottobre.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Giugno 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.