Pergolesi, Madonna e la serva padrona: l’opera (comica) arriva al salone Estense

Sarà in chiave pop anni 80 il primo esperimento di opera a Varese. A metterlo in pratica artisti varesini di gran fama: come Alessandro Cadario, Sarah Collu, Francesca Lombardi Mazzulli.

eventi Varese

E’ previsto per mercoledi’ 5 luglio 2017 al salone Estense lo spettacolo evento “La serva padrona” di GianBattista Pergolesi, per la regia di Serena Nardi.

Nata come intermezzo comico di un’opera più seria, La Serva Padrona è diventata una delle opere più famose di Pergolesi, e viene riproposta in chiave anni 80 dalla compagnia varesina Giorni Dispari: tra “graffitari” e icone pop, Madonna (intesa come Luisa Ciccone) compresa.

La soprano varesina Francesca Lombardi Mazzulli, il giovane direttore Alessandro Cadario e il baritono Marco Borgioni, insieme all’attrice Sarah Collu e alla regista Serena Nardi, tutti varesini di fama a volte anche internazionale, saranno le colonne portanti di questa opera moderna, che vuole essere il primo step di un percorso che porti a un vero e proprio festival di opera estivo, il “Varese Music e Opera festival“.

A realizzare questa “prima” è Red Carpet teatro: «Un progetto che unisce la compagnia Giorni Dispari e l’Accademia Villa Bossi – spiega Serena Nardi – Era nata tre anni fa come una stagione di concerti, è diventata una produzione teatrale e ora proviamo questo nuovo progetto: quella di mercoledì è una sorta di puntata pilota, nella speranza di creare una stagione operistica estiva varesina. Una stagione che a Varese manca, e che a noi manca».

«Siamo contenti di fare la sperimentazione di un percorso di questo tipo: perchè permette di immaginare scenari diversi per la città dal punto di vista culturale – ha commentato Davide Galimberti – E il fatto che si “utilizzino” per la produzione dello spettacolo varesini di caratura internazionale è una forma di promozione cittadina importante. Ci teniamo a valorizzare le eccellenze che sono sul nostro territorio, anche se non hanno bisogno di essere promossi da noi».

La scenografia sarà di Laure Marino Rizzi e il disegno delle luci sarà di Stefano Capra.
Il progetto è realizzato con la collaborazione dell’accademia europea villa Bossi e il patrocinio del Comune di Varese.

L’appuntamento è per mercoledì 5 luglio 2017, alle 21 al salone Estense: l’ingresso è libero, ma la prenotazione è obbligatoria: info@teatrogiornidispari.it

 

Stefania Radman
stefania.radman@varesenews.it

Il web è meraviglioso finchè menti appassionate lo aggiornano di contenuti interessanti, piacevoli, utili. Io, con i miei colleghi di VareseNews, ci provo ogni giorno. Ci sosterrai? 

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 03 Luglio 2017
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.