Niente vetta per Della Bordella: il maltempo “respinge” la cordata lombarda

Lo scalatore varesino, insieme a Bernasconi e Arosio, lascia le Ande Peruviane senza poter compiere l'impresa

matteo bernasconi matteo della bordella alpinismo

Non si è conclusa nel modo sperato la spedizione andina di Matteo Della Bordella, Matteo Bernasconi e Tito Arosio, i tre forti alpinisti che avevano progettato la scalata della parete Est del Siula Grande (6.344 metri) per una via inedita.

A impedire l’impresa della cordata lombarda è stato soprattutto il meteo avverso, una delle incognite che preoccupavano gli scalatori fin da prima di arrivare al campo base. Dopo un periodo di bel tempo che ha permesso un regolare acclimatamento a Della Bordella e soci, il maltempo ha messo i bastoni tra le ruote: «Il primo tentativo è andato a vuoto a causa delle condizioni della montagna – ha scritto Bernasconi su Facebook – e adesso posso dire di “conoscere” la neve peruviana. Il secondo tentativo è fallito causa meteo; dopo il 10 agosto non c’è stato più di un giorno e mezzo di tempo stabile».

Un problema serio, se consideriamo che per raggiungere la vetta attraverso la via prevista sarebbero serviti tra i sette e i dieci giorni in parete, come ci aveva spiegato Della Bordella in QUESTA intervista prima della partenza per il Perù. «Inutile nascondere la delusione per una meteo che non ci ha lasciato nessuna chance concreta di salire questa montagna – ha sottolineato l’alpinista varesino – Peccato, avremmo potuto fare di meglio ma per questa volta le cose sono andate così».

 

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 31 agosto 2017
Leggi i commenti

Video

Niente vetta per Della Bordella: il maltempo “respinge” la cordata lombarda 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore