Attenta Openjobmetis, Trento cerca il riscatto a Masnago

Domenica a mezzogiorno appuntamento all'Enerxenia Arena per i biancorossi che attendono la Dolimiti Energia orfana di Beto e ancora al palo. Ma Caja non si fida e ricorda: "In questo gioco contano le percentuali"

Openjobmetis Varese - Germani Brescia 81-80

Mosso con decisione il primo passo europeo della stagione, la Openjobmetis torna a occuparsi dell’obiettivo primario, il campionato, con il primo di due scontri interni che la squadra di Caja vuole sfruttare per plasmare subito una buona classifica. Come settimana scorsa a Sassari, anche domenica 21 settembre i biancorossi giocheranno il match del mezzogiorno: alla Enerxenia Arena sarà la Dolomiti Energia l’avversaria di turno.

Un match ricco di trappole quello contro i bianconeri di Trento: l’Aquila infatti è partita molto male, si trova a quota zero dopo due incontri di Serie A e in Eurocup ha vinto un solo match sui tre disputati, con un pesantissimo -33 subito in casa dallo Zenit a metà settimana. Squadra in grave difficoltà quella di Buscaglia? Forse sì, ma questa Openjobmetis – lo ripeteremo allo sfinimento – non ha la caratura tecnica per sottovalutare nessuno, pur potendo battere tutte le avversarie.

Ecco dunque che Ferrero e compagni dovranno mettere in campo soprattutto concentrazione e ferocia, per evitare di “gasare” i trentini, di dar loro margine, in definitiva di permettere a Flaccadori e soci di colpire senza fare fatica. «Anzitutto a Trento va portato grandissimo rispetto per quello che ha fatto in questi ultimi anni – ammonisce Caja alla vigilia – Parliamo di una società composta da gente competente che ha ottenuto risultati eccellenti. Anche nelle stagioni precedenti non sono partiti in modo ottimale ma poi si sono sempre ripresi, quindi evitiamo di guardare ai risultati di queste prime partite e guardiamo invece al loro potenziale. Forray, Mian, Flaccadori per non parlare di Hogue che negli ultimi anni ha cambiato la stagione di Trento: hanno un ottimo allenatore che credo riuscirà a “mettere a posto” la squadra al più presto».

La Openjobmetis non fa sconti e domina in Bulgaria

Coach Buscaglia deve gestire un cambio di rosa non semplice visto che Trento ha perso il meraviglioso Shields della passata stagione e ha in lista infortunati un uomo chiave per gli equilibri (e per l’attacco) come Beto Gomes. Il gruppo italiano è composto da giocatori tutti in grado di dare importanti contributi, con Pascolo che ha ancora tanto potenziale da esprimere rispetto alle prime uscite, e poi la squadra finalista dell’ultimo campionato non vuole assolutamente allungare a tre la striscia delle sconfitte. Per Cain ci sarà l’osso duro Hogue sotto i tabelloni, ma qui è il pivot varesino a cercare un riscatto dopo i chiari di luna delle prime due partite “italiane”.

Caja ritroverà anche Aleksa Avramovic, restato – giustamente – a Varese in occasione della trasferta in Bulgaria e gli affiderà di nuovo le chiavi dell’attacco. Poi però anche Archie e soci (non nominiamo a vanvera l’americano) saranno chiamati al contributo: «Nel mondo della pallacanestro alla fine contano le percentuali” ricorda ancora Caja, scottato dagli appena 60 punti segnati a Sassari. Andare oltre – ben oltre – quella soglia può significare molto.

DIRETTAVN

La partita di Masnago sarà raccontata in diretta sul nostro giornale grazie al consueto liveblog aperto fin dal venerdì sera con notizie, curiosità e con il sondaggio-pronostico prepartita. Per intervenire si può scrivere nello spazio commenti o usare gli hashtag #direttavn o #varesetrento su Twitter o Instagram. Per collegarsi direttamente al live CLICCATE QUI.

CLASSIFICA: Venezia, Milano, Cremona 4; Avellino, Brindisi, Torino, Reggio Em., Sassari, Brescia, V. Bologna, VARESE, Cantù, Pesaro 2; Trieste, Trento, Pistoia 0.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 20 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore