La Stagione concertistica dell’Insubria compie 18 anni

Al via le iniziative il 18 ottobre nellìAula Magna di via Ravasi

stagione concertistica

La Stagione concertistica dell’Università dell’Insubria compie diciotto anni: un traguardo che ci rende orgogliosi e che ci spinge a far sempre meglio per offrire alla città un percorso musicale vario e interessante, con la consueta attenzione alla qualità degli artisti – tutti di livello internazionale – e alla trasversalità di generi.

È quanto mai doveroso esprimere il più sincero ringraziamento al Magnifico Rettore professor Alberto Coen Porisini e al direttore generale dottor Gianni Penzo Doria per l’attenzione e il favore con cui continuano a sostenere questa iniziativa così apprezzata dalla città. Grazie – soprattutto – ai tantissimi frequentatori abituali e ai giovani che si affacciano ai concerti e che rimangono conquistati dal clima cordiale e dalla comunicatività degli artisti.

La rassegna si apre giovedì 18 ottobre con il flauto diritto di un virtuoso specializzato in questo strumento, il genovese Stefano Bagliano. Assieme al Trio des Alpes ci offrirà una trascrizione storica per flauto, violino, violoncello e pianoforte della Sinfonia n. 95 di Haydn. Il concerto sarà completato dal rapsodico e travolgente Trio Dumky di Antonin Dvořák.

Vi aspettiamo come sempre in Aula Magna di via Ravasi 2, Giovedì 18 ottobre 2018, alle 18! Ingresso gratuito.

di
Pubblicato il 13 ottobre 2018
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore