Azzio, un altro mandato per il sindaco Vincenti

Il primo cittadino uscente ottiene il 68,5% delle preferenze e si conferma; superato Arturo Bodini (31,5%). «Premiati cinque anni di buona amministrazione»

davide vincenti

La comunità di Azzio dà nuovamente fiducia a Davide Vincenti, sindaco degli scorsi cinque anni e – a questo punto – anche del prossimo lustro. Netta la vittoria della sua compagine, “Insieme per Azzio”, che ha ottenuto 318 voti e il 68,5% contro le 146 schede (31,5%) andate ad Arturo Bodini e alla compagine “Azzio Rinasce”.

«Me lo aspettavo io e se lo aspettavano anche le persone che erano nella mia lista – commenta Vincenti dopo la nuova investitura – Siamo contenti e crediamo che la gente abbia premiato cinque anni di buona amministrazione con questa riconferma. Abbiamo anche migliorato, seppure di poco, il risultato del 2014 e questo ci fa piacere: la continuità ha pagato».

Il prossimo passo sarà quello di definire la giunta che governerà il paese valcuviano: «Ne parleremo insieme, guardando agli impegni, alle esperienze e alle preferenze ricevute. Ma sarà una scelta collettiva, come sempre, perché il nostro è un gruppo di lavoro del quale io sono il portavoce». A proposito di preferenze, i più votati sono risultati Claudio Ruspini (Insieme per Azzio) ed Eugenio Piotto (Azzio Rinasce) con 17 preferenze ciascuno. Nella lista di Vincenti spiccano anche i 15 voti di Alessia Saccomanni, i 14 di Massimiliano Di Bugno e i 13 di Astrid Mazzolini.

Sindaco: Davide Vincenti
Maggioranza: Claudio Ruspini (17), Alessia Saccomanni (15), Massimiliano Di Bugno (14), Astrid Mazzolini (13), Magro (11), Inga Bozzolo (8), Lucchini (7).
Minoranza: Arturo Bodini, Eugenio Piotto (17), Fuso (11).

SPECIALE ELEZIONILa pagina di Azzio

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 27 maggio 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore