Al via i campionati europei di canottaggio a sedile fisso a Corgeno

Le gare inizieranno sabato 12 ottobre 2019 alle 12.00. Attesi 38 equipaggi e 190 atleti da Inghilterra, Galles, Malta e Italia

campionati europei corgeno sedile fisso

Per la quinta volta in volta in sei anni il Campionato Europeo di canottaggio a sedile fisso torna in provincia di Varese. 190 atleti sono arrivati venerdì 11 ottobre a Corgeno (frazione di Vergiate) per ultimare i preparativi prima della competizione organizzata dalla Canottieri Corgeno assieme alla Federazione italiana canottaggio sedile fisso (Ficsf).

I campionati maschili e femminili inizieranno sabato 12 ottobre 2019 alle 12.00, quando 38 equipaggi provenienti da Inghilterra, Galles, Malta e Italia si sfideranno nelle discipline jole a quattro di punta e gozzo nazionale.

Le gare si svolgeranno sul lago di Comabbio e si disputeranno tutte su una distanza di 1000 metri. I vincitori nella categoria gozzo nazionale saranno decretati in base ai tempi, mentre per il quattro di punta saranno decisi in base ai risultati delle batterie e delle finali.

«Siamo orgogliosi – ha dichiarato il sindaco di Vergiate Maurizio Leorato – di ospitare questa meravigliosa manifestazione sportiva. Un grande evento per chiudere una stagione straordinaria che ha visto il nostro comune ospitare la “Coupe de la jeunesse” e i campionati italiani jole ed elba. Faccio i complimenti alla Canottieri Corgeno per la sua capacità organizzativa e auguro a tutti gli atleti di passare un ottimo fine settimana di sport».

«Siamo molto felici – ha fatto sapere il presidente della Canottieri Corgeno Giovanni Marchettini – di ospitare i campionati europei di canottaggio a sedile fisso. Si potrebbe dire che la nostra associazione sia nata proprio grazie a questa disciplina. I nostri primi atleti erano infatti esperti di sedile fisso e hanno deciso di fondare qui a Corgeno la sede della Canottieri. Il Lago di Comabbio è perfetto per il canottaggio e tanti atleti vengono a trovarci da tutto il mondo attirati dalla bellezza del nostro territorio».

Sono infatti molti i canottieri e i canoisti provenienti da Canada, Nuova Zelanda, Lituania, Azerbaigian, Svizzera, Australia, Cina e Belgio che arrivano a Corgeno per allenarsi in preparazione degli appuntamenti agonistici più importanti.

«Per la federazione – ha spiegato Marco Mugnani, presidente Ficsf – è molto importante avere a disposizione un luogo come Corgeno. È facile da raggiungere e la visibilità delle gare per chi è a terra è ottima. Da ormai qualche anno stiamo lavorando per cercare di costruire un’associazione internazionale per il sedile fisso. Per questo motivo sono felice di vedere crescere sempre di più la partecipazione a questa manifestazione».

Sabato 12 ottobre gareggerà infatti un equipaggio in più rispetto a quelli che hanno partecipato all’edizione 2018, anche questa organizzata a Corgeno. Il numero di concorrenti dovrebbe continuare a salire anche nella prossima edizione nel 2020.

di
Pubblicato il 11 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore