Caso “Tre Valli Varesine”, il Panathlon si schiera a fianco della “Binda”

Il club che raduna gli sportivi va all'attacco: «Varese e il suo territorio non meritano l'esclusione dalle Pro Series. Disponibili a sostenere ogni intervento per far cambiare decisione»

La Tre Valli vista da Roberto Gernetti

Caro direttore

Con enorme stupore abbiamo appreso dell’esclusione della Tre Valli Varesine dal calendario Pro Series! Il Panathlon International di Varese sta con la Tre Valli Varesine, con la gloriosa Societá Binda, con il Presidente Oldani, il suo Direttivo e i tanti volontari.

Varese non merita questa esclusione, Varese è terra di grandi Campioni di Ciclismo a livello internazionale, nel Varesotto tantissimi praticano questo sport e tantissimi sono gli appassionati. Come Panathlon ci teniamo a evidenziare che nella “Classifica dell’Indice di Sportività” Varese è quattordicesima, ben settima per le strutture sportive su 107 provincie italiane. Vogliamo evidenziare il connubio sport-ciclismo-lavoro: la Provincia di Varese sportiva ed operosa è al quarto posto nella produzione della ricchezza in Lombardia.

Non si può dimenticare nel 2008 per merito e grande impegno della Binda a Varese è stato molto bene organizzato un bellissimo Campionato del Mondo e lo scorso anno la GF Mondiale ha visto la partecipazione di ben 3000 ciclisti provenienti da tutto il mondo. Inoltre ricordiamo per una decina di anni la corsa ha attraversato il luinese ed ha oltrepassato i confini svizzeri creando una positiva collaborazione con le amministrazioni ticinesi e lusinghieri apprezzamenti da parte dei tanti appassionati di ciclismo nel Canton Ticino.

La Società Binda ha saputo coinvolgere gli enti locali le amministrazioni pubbliche ed imprenditoriali e attraverso i media far conoscere le bellezze del territorio e diffondere e far crescere la passione per il ciclismo!
Per la prossima Centesima edizione auspichiamo la Tre Valli Varesine al top del Ciclismo internazionale; chiediamo ai dirigenti della Binda di proseguire con il loro proficuo lavoro; invitiamo le amministrazioni ed enti locali a far sentire il giusto sostegno alla Binda e promuovere le adeguate iniziative verso la Federazione Ciclistica Italiana e l’Unione Ciclistica Internazionale.

Il Panathlon International di Varese è disponibile a sostenere tutti gli opportuni interventi.

Il direttivo del Panathlon International di Varese

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore