Un’aula innovativa per rendere la scuola un “atelier creativo”

Verrà inaugurato venerdì 25 ottobre il nuovo spazio del comprensivo Bossi dove poter attuare una didattica innovativa e inclusiva

atelier creativo  aula digitale

Didattica condivisa, peer tutoring, problem solving, pensiero computazionale, coding per gli studenti. È ciò che offre il nuovo Atelier creativo InnovaMente della scuola Bossi di Busto Arsizio. Un ambiente didattico finanziato nel 2017 nell’ambito del PNSD (Piano Nazionale Scuola Digitale).

L’aula è stata pensata e realizzata per avviare tutte quelle tecniche di didattica dove si coniughi il “sapere” con il “saper fare”.

I principali protagonisti saranno proprio gli studenti, al contempo attori e fruitori, che diventano autonomi nell’invenzione ed elaborazione creativa di materiali-artefatti. Un’aula dove realizzare, nelle ore curricolari, progetti basati sulla didattica per competenze, di base e trasversali, in un’ottica interdisciplinare:

« Il nostro progetto – spiega Annalisa Restelli Referente Territorio I.C. “G.A. Bossi” – mira a facilitare l’apprendimento, nella promozione del benessere, a prevenire il disagio scolastico e il rischio di disinteresse e atteggiamenti di ostilità verso la conoscenza, a superare le barriere derivanti da pregiudizi di tipo razziale, a scoprire  la diversità come potenziale di ricchezza a innalzare le competenze degli studenti e a realizzare una scuola aperta quale laboratorio permanente di ricerca, di innovazione didattica e educazione alla cittadinanza attiva. All’interno dell’Aula 3.0, nello scorso anno scolastico, durante l’estate e all’inizio di quest’anno, si sono tenuti corsi extracurricolari e curricolari (PON di cittadinanza digitale e STEM). Nel corso del corrente anno scolastico sono già state calendarizzati altre attività».

PROGETTI PON

Gli ultimi finanziamenti ricevuti sono stati destinati a progetti di pittura, di lingua madre, di lingua inglese e francese, di matematicadi coding, di robotica educativa e hanno coinvolto più di 300 alunni a partire dall’infanzia per arrivare alla primaria e alla secondaria di 1° grado.
Gli ultimi progetti PON di Creatività Digitale si sono svolti nell’AULA 3.0 e hanno coinvolto oltre 100 alunni che si sono cimentati nella programmazione computazionale, nel coding e nella costruzione di robot.

PROGETTO STEM… I loveyou

« Il nostro Istituto – prosegue la referente – è risultato tra i vincitori del bando pubblico “In estate si imparano le Stem. Campi estivi di scienze, matematica, informatica e coding” sostenuto dal MIUR ed emanato dal Dipartimento delle Pari opportunità della Presidenza del Consiglio, per la promozione delle discipline STEM (Science, Technology, Engineering, and Mathematics). Grazie al bando si è inteso perseguire un progetto formativo rivolto in special modo alla popolazione femminile dell’istituto e indirizzato al consolidamento della propria auto-percezione e sicurezza personale nei confronti delle discipline e delle conseguenti possibili carriere in ambito tecnico-scientifico.

Il pensiero computazionale e la conseguente attività di programmazione ha costituito un’opportunità per avvicinare alle discipline STEM le bambine/ragazze e, in una prospettiva più ampia, colmare il “gender gap”, serio problema che riguarda, anche, ma non solo, l’Italia».

CERTIFICAZIONE ECDL

L’Atelier Creativo è attivo ogni anno, già dalla sua prima installazione, per corsi ECDL rivolti a studenti, docenti e utenti esterni in quanto la scuola è sede di esame per la relativa certificazione.

L’Atelier creativo InnovaMente verrà inaugurato ufficialmente  venerdì, 25 ottobre, ore 18 presso la sede di Via Dante, 5 alla presenza delle istituzioni scolastiche e autorità comunali.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.