Caldaie nuove in arrivo alla Foscolo e alla Sacco

Al via la sostituzione delle caldaie nelle due scuole primarie. Si consiglia di coprire bene gli alunni nei giorni dei lavori

Richiedenti asilo impegnati nei lavori di imbiancatura alla Foscolo

Doppio intervento, prima che arrivi il freddo, nelle scuole primarie “Ugo Foscolo” e “Luigi Sacco”: da domani partono i lavori di sostituzione degli impianti che non funzionano adeguatamente. Questo perché sei anni fa le caldaie non furono installate a regola d’arte e oggi presentano qualche problema di troppo che l’amministrazione ha deciso di eliminare definitivamente.

I lavori alla “Foscolo” cominceranno domani, giorno in cui verrà comunque garantito il funzionamento del riscaldamento centralizzato; venerdì l’inizio dello smantellamento, con la sostituzione che andrà avanti senza interruzioni nel fine settimana e che porterà alla riattivazione del sistema nella giornata di lunedì e alla sua piena efficienza per martedì mattina.

A seguire un intervento analogo verrà condotto alla “Sacco”. Durante le operazioni verranno garantite soluzioni per il regolare svolgimento delle lezioni.

«Parliamo di due delle ventisei centrali termiche – spiegano da Palazzo Estense – adeguate nel 2013. Evidentemente, se si considera che l’aspettativa di vita delle caldaie è più che dimezzata rispetto alle attese, si tratta di lavori al tempo non eseguiti nel migliore dei modi. Il nostro impegno è quello di contenere al minimo i disagi. Comunque, seppur le temperature siano ancora sopra la media stagionale, consigliamo alle famiglie, per ogni evenienza, di vestire i bambini in modo adeguato nei giorni di venerdì e lunedì».

Il calendario dell’intervento alla “Sacco” verrà diffuso nei prossimi giorni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore