Pro Patria a testa alta per la sfida al Renate

I tigrotti scenderanno in campo domenica 1 dicembre (ore 17.30) al "Città di Meda" per affrontare la seconda forza del Girone A di Serie C

pro patria carrarese

Dopo l’impresa sfiorata di mercoledì a Salò, alla Pro Patria tocca andare a Meda per sfidare la seconda forza del Girone A, il Renate. Fischio d’inizio domenica 1 dicembre alle ore 17.30.

Classifica meritata ma che non restituisce appieno il campionato dei nerazzuri, che arrivano da un periodo in cui su sette partite hanno portato a casa una vittoria ai danni del Lecco, una sconfitta per mano della Juventus U23 e ben 5 pareggi. Sempre a sette è arrivata la striscia di gare senza vittoria degli uomini di Javorcic, che tra infortuni e oggettiva sfortuna negli episodi durante le partite ha comunque fatto vedere buone prestazioni.

Il problema più pressante, nell’immediato, è rientrare nella giusta quota di under da schierare in campo, frangente che permette a Mangano di ritrovare la titolarità in campionato: «E’ un momento particolare della stagione – spiega l’allenatore della Pro Patria Ivan Javorcic -. Oltre agli infortunati di lungo corso (Ghioldi e Cottarelli, ndr) abbiamo fuori anche Spizzichino e Brignoli, senza contare gli squalificati Lombardoni e Boffelli». Dato non da poco quello che evidenzia il tecnico biancoblu: tutti i citati sono under.

«Le partite di questo periodo mi danno fiducia – prosegue Javorcic -, anche mercoledì abbiamo dimostrato di essere competitivi con le idee anche contro le corazzate, domani mi piacerebbe vedere questo atteggiamento. Il Renate è sicuramente una delle forze preminenti del campionato, non mi sorprende che abbiano questa classifica. Sono una squadra organizzata e con individualità importanti, vedi Galuppini, un giocatore tra i più decisivi del girone».

Per quanto riguarda il discorso arbitraggi, tirato in ballo dalla società alla fine del match di Salò, Javoricic dichiara che «la società e il direttore Turotti hanno voluto mandare un messaggio, cosa che non fanno tanto spesso. E secondo me basta questo per capire come abbiano preso sul serio la questione».

Ritornando al campo, domani con tutta certezza saranno della partita sia Molnar che Molinari in difesa ad affiancare il “reduce” Battistini. Davanti si va verso il ritorno della coppia Le Noci-Mastroianni, mentre a centrocampo, per quanto visto in allenamento, troveranno spazio Galli, Fietta, Colombo, Masetti e Bertoni.

DIRETTAVN –  La diretta della gara su VareseNews è già iniziata (guarda qui). Potrete commentare in real time e interagire con gli hashtag #DirettaVn e #RenateProPatria sui social. 

di
Pubblicato il 30 novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore