Cena di pesce a scrocco e con minacce: “Non sapete chi sono”. Arrestato

Protagonista un pregiudicato 50enne del luogo, che forse ha sovrastimato la sua capacità di influire. È finito nei guai

carabinieri notte pattuglia

Al ristorante ha mangiato pesce e bevuto vino bianco in quantità, poi alla cassa ha alzato la voce: «Non sapete chi sono, vi faccio passare i guai». Protagonista, un 50enne pluripregiudicato, che ubriaco a fine cena (conto: una quarantina di euro) ha animato la serata di un ristorante di Somma Lombardo.

L’alterco con minacce alla cassa, intorno alle 23, ha fatto rumore e si è concluso con l’arrivo dei carabinieri della compagnia di Gallarate. In realtà anche in quel momento il 50enne del posto ha continuato a mostrarsi aggressivo e alla fine si è beccato anche una denuncia per resistenza.

Il protagonista della vicenda è un pregiudicato, ma è non certo un boss, sarà stato l’alcol a fargli sovrastimare la sua capacità di intimorire. “Ti fai grosso col falso immaginar”, direbbe Dante Alighieri. E infatti ha pagato il suo fare sbruffone, anche per la fermezza dei gestori.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 gennaio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore