Francesco Pasqualotto in concerto a Porto Ceresio

Domenica 16 febbraio, alle 17 all'Accademia musicale, concerto di pianoforte in memoria del violinista Carlo Bellora, scomparso prematuramente nel novembre scorso. Ingresso libero

Generico 2018

Interessate appuntamento musicale oggi pomeriggio, domenica 16 febbraio, all’Accademia musicale di Porto Ceresio, dove alle 17 si esibirà in concerto il pianista Francesco Pasqualotto.

Nel programma brani di Brukner, Bàrtok, Beethoven e Ligeti, con due brani i prima esecuzione mondiale.

Il concerto è proposto dall’Accademia diretta dal M° Giovanni Salvatore Astorino in memoria del violinista Carlo Bellora, scomparso prematuramente nel novembre scorso.

Francesco Pasqualotto

Ha seguito master pianistici che lo hanno messo in contatto con didatti e concertisti di fama internazionale, quali i Maestri Canino, Lortie, Masi, Bogino, Bordoni. E’ stato ammesso al Mozarteum di Salisburgo a corsi di perfezionamento con Jasinski e Dorensky. Ha inoltre seguito seminari di fortepiano con B. van Oort e master di musica antica per tastiere con Fadini. In formazioni cameristiche ha frequentato corsi di perfezionamento con l’Altenberg Trio Wien, con il Trio di Trieste presso l’Accademia Chigiana di Siena e con il Trio di Parma presso l’Accademia Santa Cecilia a Portogruaro.

Rilevante l’attività concertistica sia come solista sia in formazioni cameristiche che lo ha portato a suonare in sale prestigiose fra le quali la Sala Verdi del Conservatorio di Milano, il Teatro dal Verme della stessa città, il Colegio Of. de Médicos a Madrid, la Kammermusiksaal di Bruschsaal, la Sala Piatti di Bergamo, e in stagioni musicali di rilievo (Cremona MondoMusica, Società dei Concerti di Milano, RiveGauche…). Sta portando a compimento l’esecuzione integrale dell’opera pianistica di Gyorgy Ligeti e di Beethoven, del quale ha anche suonato il Secondo e il Quinto Concerto per Pianoforte e Orchestra Suona regolarmente con musicisti di rilievo internazionale. Tra gli altri, in trio con Artina e Visioli, a quattro mani con Maccagnola, in duo con Midali, Ayumi Togo, Zuccalà, Cristiano Rossi, Natasha Korsakova e Ginevra Petrucci.

Ha inciso: per Rai Radio 3, nella puntata del 2/3/2019 “Il fruscìo delle pagine nascoste” di Sonia Bo con Sonia Grandis.

per Brilliant Classics l’OPERA OMNIA di A.Bruckner  per pianoforte solo, in uscita ad Agosto 2019. per “La Bottega Discantica” di Milano il “Requiem” di Mozart in versione per pianoforte a quattro mani di Czerny in collaborazione con il pianista Maccagnola e il coro Costanzo Porta diretto da Antonio Greco per l’Associazione “Laude Novella” di Pavia due cd con gli Studi Sinfonici op. 13 di Schumann compresi i Postumi) e la Sonata di Bartók, gli Studi da Paganini di Liszt e il secondo volume degli Studi di Ligeti; per EMA Vinci di Firenze un cd con musiche composte da Beethoven a 13 anni.

E’ stato invitato da Radio Vaticana come pianista per registrare e trasmettere brani composti dal M.° Gianzini. A seguito del successo ottenuto è stato reinvitato per eseguire la Sonata di Bartók e gli Studi Postumi di Schumann e, successivamente, gli Studi di Ligeti II Volume.

Ha pubblicato: sulla Rivista “Il fisioterapista” – Settembre/Ottobre 2016                                                                   in collaborazione con Nicola Lovecchio e Chiarella Sforza del Dipartimento di Scienze Biomediche per la Salute, Università degli Studi di Milano:
La tecnologia in aiuto della performance pianistica – Ed. Ermes – Milano. E’ docente presso l’Istituto Musicale Pareggiato “Puccini” di Gallarate e il Conservatorio “P. da Palestrina” di Cagliari. Da alcuni anni tiene master class estive di pianoforte.
Ha tenuto apprezzate lezioni-concerto nelle scuole superiori, nelle Università e in alcuni conservatori italiani dove ha potuto offrire, oltre a brani del repertorio classico e romantico, anche significative e molteplici composizioni di musica contemporanea.
E’ direttore artistico del Festival “Spirto Gentil, l’avventura dell’Ascolto” che si tiene a Gallarate da otto anni.

di
Pubblicato il 16 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore