“Una settimana a Cremona, tra paura e sofferenza, dove ho incontrato Mattia”

Il dottor Massimo Cannavò, chirurgo all'ospedale di Cittiglio, racconta la sua esperienza al pronto soccorso dove ha soccorso un diciottenne

ospedale varese

Il dottor Massimo Cannavò è un chirurgo oncologico dell’ospedale di Cittiglio. Quando Regione Lombardia ha chiamato medici volontari per andare ad aiutare gli ospedali sotto pressione, non ha esitato e si è candidato.

Un’esperienza che lo ha profondamente segnato dal punto di vista professionale ma, sopratutto,  umano.

Ha conosciuto medici e infermieri senza paura che lo hanno accolto come un amico. Ha lavorato senza sosta con le ambulanze che arrivavano ogni cinque minuti. Ha visto la sofferenza e la paura stampata sui volti di troppe persone. Ha imparato a conoscere la pericolosità del virus.

Soprattutto, ha incontrato un ragazzo in gravissima difficoltà. Lo ha preso in carico, visitato, curato e combattuto al suo fianco, fino alla bella notizia finale.

L’intervista integrale al dottor Massimo Cannavò sulla sua settimana nella trincea dell’ospedale di Cremona.

di
Pubblicato il 08 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore