Quantcast

Musei e biblioteca chiudono per la pausa estiva

Le Civiche Raccolte d’Arte di palazzo Marliani Cicogna e il Museo del Tessile e della Tradizione Industriale danno appuntamento al 1 settembre per l’avvio della nuova stagione

palazzo marliani cicogna

Nonostante le limitazioni imposte dell’emergenza sanitaria, chiude con il botto la stagione espositiva di Palazzo Marliani Cicogna: sono ben 835 le persone che hanno visitato la mostra ‘Italia. Sguardi d’Autore’, curata dall’Archivio Fotografico Italiano, che ha chiuso i battenti ieri.

“I numeri registrati dalla mostra in termini di visitatori ci rendono decisamente soddisfatti e confermano la bontà della risposta che siamo riusciti a dare, non appena le norme lo hanno consentito, al bisogno profondo di cultura dal vivo, di cui siamo stati forzatamente privati durante i mesi di lockdown – commenta la vicesindaco e assessore alla Cultura Manuela Maffioli -. Una risposta che a Busto ha voluto essere immediata, a differenza che in molti altri Comuni, e per garantire la quale è stato predisposto un intero calendario di eventi (mostra, presentazioni di libri, concerti e cinema all’aperto), svolti secondo i protocolli, in piena sicurezza, in spazi all’aperto fino a ora inediti per la cultura, ma decisamente premiati dal gradimento del pubblico. Un calendario che prosegue anche in agosto con i film al Museo del Tessile, ogni sabato, compreso Ferragosto”.

Le Civiche Raccolte d’Arte di palazzo Marliani Cicogna e il Museo del Tessile e della Tradizione Industriale danno appuntamento al 1 settembre per l’avvio della nuova stagione culturale ed espositiva a cui gli uffici stanno già da tempo lavorando.

“Con oggi, giorno di chiusura, i nostri Musei cominciano la pausa agostana, mentre noi siamo già in piena attività organizzativa e di programmazione per settembre e l’autunno, confidando in una condizione favorevole agli eventi culturali, pur sempre nella massima sicurezza – prosegue Maffioli -. La Biblioteca si prende invece solo una minima pausa, come d’abitudine in questi ultimi anni, finalizzata all’approntamento degli spazi per una riapertura decisamente più estesa”.

La biblioteca comunale rimarrà aperta nel mese di agosto con i consueti orari (da lunedì a venerdì ore 9.00-18.45, sabato ore 9.00-17.45), ad eccezione della settimana di Ferragosto (dal 10 al16). Con la riapertura del 17 agosto, è prevista un’importante novità, sempre nel rispetto delle linee guida anti covid: oltre alla possibilità di accedere alla sala Monaco per ritirare e restituire i libri prenotati e di scegliere i libri a disposizione nello scaffale che si trova all’ingresso, saranno aperte le sale studio con posti numerati e limitati.

L’accesso sarà consentito agli studenti muniti di pass che saranno rilasciati ogni giorno fino all’ esaurimento dei posti disponibili. A settembre, in base all’andamento dell’epidemia, si valuterà la possibilità di eventuali nuove estensioni dei servizi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore