200 mascherine in dono ai bambini di Ispra

Matteo Petullo, proprietario della Vecchia camiceria, le consegnerà giovedì all'Associazione genitori del paese

mascherine chirurgiche

200 mascherine chirurgiche per ritornare a scuola più in sicurezza. Matteo Petullo, titolare della Vecchia camiceria, donerà i dispositivi all’Associazione genitori di Ispra giovedì 10 settembre.

Anche se il Comitato tecnico scientifico ha stabilito che per i bambini non ci sarà l’obbligo di mascherina se seduti in posti adeguatamente distanziati, le mascherine potranno comunque tornare utili per l’ingresso e l’uscita, oppure lungo tutti i vari spostamenti. Saranno comunque i genitori ispresi a scegliere come utilizzare al meglio le mascherine.

«Immaginiamo – commenta Matteo Petullo – le difficoltà che le misure anti-Covid comporteranno ai più piccoli alle prese col ritorno a scuola. per questo abbiamo deciso di regalare queste mascherine. Un dono che speriamo possa essere di aiuto ai bambini delle nostre scuole elementari e medie, e  che possa alleggerire per le famiglie anche solo un po’ la spesa per l’acquisto delle mascherine».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 09 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.