Alberi maestri: i Giardini Estensi come non li avete mai visti

Sei repliche in due giorni, 19 e 20 settembre, per la performance itinerante che apre Nature Urbane per un viaggio tra segreti del giardino della città

bambini giardini estensi

Ad aprire la terza edizione del festival Nature Urbane, nella mattinata di sabato 19 settembre alle ore 10 ai Giardini Estensi, sarà lo spettacolo “Alberi maestri”, adatto ai bambini (dai 6 anni) e alle loro famiglie, con sei repliche in due giorni (19 e 20 settembre, alle ore 10, 14.30 e 17, sempre nel parco di Palazzo Estense).
Il giardino della città si fa scuola e i suoi alberi monumentali insegnanti di forme, relazioni, scambi ed equilibri del mondo in questa performance itinerante costruita per offrire a grandi e piccini un’esperienza intensa sia in senso visivo che poetico e sonoro, alla scoperta del mondo degli alberi e delle piante, principio e metafora della vita

In scena Liliana Benini, Sofia Bolognini, Noemi Bresciani, Arianna e Michele Losi daranno vita a uno spettacolo unico (prodotto da Pleiadi e Campsirago Residenza in collaborazione con The International Academy for Natural Arts) capace di svelare ai partecipanti gli aspetti più nascosti e stupefacenti del giardino cittadino che crediamo di conoscere tanto bene, mettendone in luce “l’intelligenza e la sua incredibile capacità di analizzare e risolvere situazioni complesse, di agire in rete, di affrontare traumi e aggressioni”.

L’idea è meravigliare e guidare grandi e bambini a una “consapevolezza empatica ed emozionale della straordinaria comunità delle piante e degli alberi, gli esseri viventi più antichi del pianeta che, come grandi giganti, assistono al passaggio delle generazioni, alla precessione degli equinozi, alle ere glaciali, così come al movimento di un piccolo insetto sulla loro corteccia”. Un viaggio, collettivo e individuale al tempo stesso, attraverso la soglia in cui si incontrano l’universo umano e quello arboreo.

In Alberi Maestri parola, suono, cammino, attraversamento, installazioni e contatto si fondono in un percorso sensoriale che passa attraverso “quadri” dislocati lungo il cammino. Il pubblico, dotato di cuffie, seguirà delle guide in un percorso che lo condurrà progressivamente fuori dal contesto urbano in cui è abituato a vivere, passando per zone dove diversi livelli di compresenza tra uomini e piante sono possibili, fino a raggiungere luoghi reali e ideali in cui la natura si è ripresa il suo spazio.

Per partecipare è necessaria la prenotazione, esclusivamente online a questo link.
Il ritrovo è all’ingresso dei Giardini Estensi in via Sacco 5, 15 minuti prima dell’inizio dello spettacolo che durerà circa 90 minuti.

di
Pubblicato il 17 Settembre 2020
Leggi i commenti

Video

Alberi maestri: i Giardini Estensi come non li avete mai visti 1 di 1

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.