Quantcast

Un libro per raccontare “Besozzo ai tempi del colera”

Venerdì 18 settembre alle 20.45 presso il cortile del Palazzo Comunale di Besozzo, in via Mazzini4, si terrà la presentazione del libro curato da Angela Fegna

tempo libero generica

Venerdì 18 settembre alle 20.45 presso il cortile del Palazzo Comunale di Besozzo, in via Mazzini4, si terrà la presentazione del libro “La grande paura: Besozzo ai tempi del colera”.

La serata è organizzata dall’Amministrazione Comunale di Besozzo, che ha donato un contributo per la realizzazione del volume, come valido approfondimento sulla storia locale, con interessanti spunti riferibili all’oggi.

Il libro è frutto della ricerca condotta sul materiale storico dell’archivio comunale di Besozzo da Angela Fiegna per il Gruppo di ricerca storica di Laveno Mombello; nel corso dell’evento l’autrice ripercorrerà, con l’aiuto di immagini, i momenti più significativi del testo e gli attori della Compagnia Duse leggeranno alcuni documenti dell’epoca.

Durante la presentazione ci si potrà quindi immergere nella Besozzo di oltre centocinquant’anni fa, diversa per molti aspetti da quella di oggi ma ancora familiare nei luoghi che fanno da cornice alle storie che si raccontano. Si vedranno scorrere, attraverso la storia locale, i grandi avvenimenti del Risorgimento e si avrà l’occasione per trovare interessanti analogie tra la paura di allora nei confronti di un male di cui tanto si ignorava, il colera, e quella di oggi per il coronavirus, dai tratti ugualmente misteriosi. Si scoprirà soprattutto che, allora come oggi, il sentire e l’agire umano non sono poi tanto cambiati per quanto riguarda i sentimenti, le paure, i giudizi e i pregiudizi.

L’ingresso è gratuito, i posti sono limitati, per partecipare all’evento è necessario prenotare contattando la Biblioteca Comunale allo  0332 970 195 (per la biblioteca digitare 2 e infine 229) o inviando una mail con oggetto “prenotazione 18 settembre” a bibliotecabesozzo@gmail.com.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore