Rescaldina, è scontro sui tempi di consegna dei documenti per le commissioni

Per Ambrogio Casati, consigliere del centrodestra, «la giunta non vuole e non accetta il confronto». La maggioranza: «I tempi di consegna rispettano il regolamento»

comune rescaldina

A Rescaldina è scontro tra maggioranza e opposizione sui tempi di consegna della documentazione relativa agli argomenti da trattare in commissione ai consiglieri comunali coinvolti. La polemica è esplosa in vista deòla prossima seduta congiunta delle commissioni Affari generali e Urbanistica e lavori pubblici, convocata per giovedì 22 luglio con un ordine del giorno “di peso”, che va dal bilancio della multiservizi del comune all’assestamento di bilancio, passando per il nuovo Servizio Europa d’Area Vasta, la messa in liquidazione di Accam e l’acquisto di una quota di partecipazione da parte di Rescaldina in Amga con conseguente affidamento  in house del servizio di igiene urbana.

Commissione che, come dicevamo, è diventata un “casus belli” dopo che per prepararsi alla seduta, il consigliere comunale del centrodestra Ambrogio Casati lunedì 19 luglio ha interpellato gli uffici per farsi consegnare la documentazione del caso, sentendosi però rispondere che i documenti sarebbero stati pronti solo nei giorni successivi. Risposta che al segretario della sezione cittadina del Carroccio non è piaciuta: «Questa giunta è inqualificabile – ha commentato Casati -: non vuole e non accetta il confronto. Il consiglio comunale è esautorato».

I tempi di consegna della documentazione, però, non dipendono da scelte della politica, ma dai tempi della macchina amministrativa, che deve fare i conti con personale spesso ridotto ai minimi termini. «Una parte dei documenti è già stata inviata – spiegano Daniel Schiesaro e Michele Cattaneo, presidenti delle due commissioni che domani si riuniranno in seduta coingiunta -, gli altri arriveranno comunque nei tempi previsti dal regolamento, approvato peraltro dall’amministrazione di cui anche il consigliere Casati faceva parte. Non sono stati inviati prima non per scelta della parte politica, ma semplicemente perché erano ancora in fase di definizione da parte degli uffici».

leda.mocchetti@legnanonews.com
Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.