Ricerca

» Invia una lettera

La nascita dolce – un grazie speciale al reparto di ostetricia e ginecologia dell’ospedale di Cittiglio.

sala cicogna cittiglio
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

3 Agosto 2016

Mi sento una privilegiata. Una tra quelle 500 donne che ha scelto, CONSAPEVOLMENTE, di far nascere sua figlia nel reparto di maternità dell’ospedale di Cittiglio.
Ho scelto la stanza della cicogna perché volevo un parto dolce, naturale, rispettoso dei miei tempi, delle mie emozioni, dei miei desideri, nonché delle necessità di un esserino di 50 centimetri. La stanza della cicogna offre tutto questo e molto di più. Offre quell’umanità e quella naturalezza che fanno parte di un percorso interiore profondo. Offre il silenzio, l’intimità, la pace che sono fondamentali per l’inizio di una nuova vita. Lascia alla donna la consapevolezza che sia LEI, e non altri per lei, a far nascere un figlio.
Ho scelto di non fare il colloquio con l’anestesista (nonostante l’inutile e inopportuna insistenza da parte di un’ostetrica di Varese che mai si è interessata a ciò che desideravo realmente fare) . Ho scelto di non fare l’epidurale. Ho scelto di arrivare fino in fondo, nonostante il dolore.
E lo farei mille volte ancora. La gioia e il ricordo di quegli attimi saranno indelebile.

Ho avuto una grande opportunità. Quella di essere seguita da un personale attento e premuroso che crede e condivide questo approccio. La nascita dolce.
Desidererei che questa possibilità sia garantita oggi, ma anche in futuro. Un centro specializzato in parti fisiologici. È questa la forza di Cittiglio e del suo personale.
Ricordo all’Ospedale del Ponte e all’ambulatorio dell’Ottagono che si è parte di una squadra. Cittiglio va valorizzato, va promosso per tutte le gravidanze che decorrono senza problemi.
C’è chi si batte per il diritto al parto senza dolore, io invece vorrei il diritto ad un parto dolce. Mi auguro fermamente che siano queste le considerazioni fatte da primari, organi politici e istituzioni, ad indirizzare le scelte. Non indici economici, numeri o interessi. State dalla parte delle donne, anche quelle in minoranza, anche quelle che vanno in un’altra direzione.
Lasciateci scegliere, realmente.

Alice Mariotti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da sebastiana_dimaggio

    Proprio oggi…. Otto anni fa nasceva il mio ultimo figlio, proprio in quella vasca, gli altri tre figli sono nato in sala parto, non c’era ancora la stanza della Cicogna. Ma grazie al personale del reparto ed alle ostetriche di Cittiglio, ho potuto vivere anche con i primi miei figli le stesse sensazioni. Non voglio aggiungere niente a quanto detto da Alice, solo che non è una stanza a fare la differenza, è il personale del reparto che è favoloso. Voglio aggiungere che io vivo a Brescia, e Francesco, che oggi compie otto anni, ho voluto che nascesse a Cittiglio.

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.