Ricerca

» Invia una lettera

Piste ciclabili tra Busto, Gallarate e Legnano, opportunità per un territorio

pista ciclabile viale gabardi busto arsizio
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

9 Ottobre 2016

Egregio direttore,
da amante della bicicletta guardo sempre con grande interesse ai progetti volti a promuovere questo tipo di mobilità lenta ed ecosostenibile e a migliorarne la sicurezza. Nella nostra Provincia vi sono bellissime piste ciclabili adatte a tutti, ottime per momenti di svago e sport in libertà. Quello che manca a mio avviso è la creazione di una rete di piste ciclabili ad uso quotidiano, volte a valorizzare la bicicletta come mezzo di trasporto e non solo come strumento di sport e svago. Nelle città spesso vi sono piste ciclabili di poche centinaia di metri fini a se stesse, mentre manca generalmente una rete che permetta l’attraversamento in sicurezza dei grandi e trafficati centri urbani. Non fa eccezione la conurbazione di Busto Arsizio, Gallarate e Legnano, una delle più densamente popolate, trafficate ed ahimè anche con i più alti livelli di inquinamento dell’aria, della Lombardia. Dato il traffico, gli svincoli e le sedi stradali strette, difficilmente le persone sono incentivate a spostarsi da un centro all’altro pedalando. Vista la vicinanza tra i tre centri, racchiusi in meno di 15 km, penso che se le Pubbliche Amministrazioni di queste tre città trovassero le giuste sinergie per predisporre un’ininterrotta pista ciclabile di collegamento tra i tre centri storici pedonali (Gallarate, Busto e Legnano), si metterebbe a disposizione del territorio un’opera utilissima sotto più punti di vista: disincentivare gli spostamenti in auto tra le tre località riducendo inquinamento e traffico; incentivare un’attività fisica, rendendo più sano lo stile di vita della popolazione. In alcuni tratti si potrebbero sfruttare opere già esistenti: ad esempio la pista ciclabile di Viale Stelvio a Busto e quella lungo la statale del Sempione a Gallarate. Oltre a collegare i tre centri, le piste potrebbero interconnettere anche le principali aree verdi della zona: il Parco del Castello di Legnano, il Parco Alto Milanese, il Parco del Medio Olona, con la sua pista ciclabile di 18 km che collega Castellanza a Castiglione Olona, e le colline a nord di Gallarate, tra cui il Monte Diviso su cui il Parco del Ticino ha recentemente realizzato un nuovo “Centro Parco”. Si avrebbe così una rete continua di piste ciclabili sfruttabile sia per esigenze di mobilità locale che di svago, con possibilità di ulteriori prolungamenti per consentire anche un’interconnessione con i percorsi ciclabili che si snodano lungo il fiume Ticino ed il Naviglio Grande.

Davide Franchi

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.