Ricerca

» Invia una lettera

Treni e ritardi: «Perchè siamo sempre gli ultimi ad essere informati?»

1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

22 novembre 2004

Buongiorno.
Scrivo per segnalare l’ennesima disavventura pendolare sull milano – varese e per fare in modo che l’attenzione verso il collasso della linea non decada….
Venerdi sera a causa del vento c’è stata una interruzione della linea all’altezza di busto arsizio. Avendo letto sul vostro quotisdiani i disagi acausati dal vento mi sono informata e ho scoperto il problema. mi sono
precipitata fuori dall’ufficio e sono corsa a prendere il primo treno disponibile, anche solo per sentire la situazione e andare a prendere mezzi alternativi. In stazione del problema no divecano nulla. Ho ingenuamente pensato che il problema si fosse risolto.
Siamo arrivati con in nostri 10 minuti di ritardo a Rho, e da li il treno annunciato normalmente per varese è ripartito senza nessun segnale.
Arrivato a vanzago è rimasto fermo quei 10 minuti prima che ci avvisassero che causa guasto alla linea il treno sarebbe ripartito con ritardo imprecisato. Quindi ci hanno bloccato 1 ora e mezza a vanzago senza dare alcun tipo di notizia. Perchè a milano non hanno informato che c’erano un albero caduto sulla linea e non hanno permesso di prendere mezzi
alternativi? perchè fino a rho il treno era annunciato “per Varese, ferma in tutte le stazioni”. Ci ferma si…ma da li non ripare dovevano dire.
A Vanzago abbiamo anche provato a chiedere di poter avere degli autobus, un modo per poter avvicinarsi a casa, ma ci hanno fatto intendere che un servizio simile non è proprio pensabile, che una tale idea deve “venire dall’alto” e loro non la possono nemmeno proporre. Cosa possiamo fare?
E’ possibile fare qualcosa perchè le informazioni
vengano date e non si venga tenuti all’oscuro del tutto fino a che non ci si ritrova fermi da qualche parte?
…e anche stamattina treni in ritardo e viaggio da sardina…

GRazie
Vera

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.