» Invia una lettera

Troppi bla bla bla bla

Troppi bla bla bla bla
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

28 Giugno 2022

Non ci voleva un genio per capire che anno dopo anno, scioglimento dopo scioglimento delle riserve alpine saremmo arrivati a questa situazione. E cosa abbiamo fatto nel frattempo? Nulla….non abbiamo cambiato le culture sostituendo specie vegetali che richiedono meno acqua, non abbiamo investito nella rete idrica che arriva a punte di perdite del 45%, non abbiamo sensibilizzato a sufficienza le persone, non abbiamo creato invasi di accumulo per le poche piogge torrenziali.

Ed in tutto questo ci sono molte figure politiche e non che sembrano scendere dal pero, totalmente impreparate sebbene siano pagate proprio per gestire emergenze come queste. Abbiamo gli Hotel sui laghi che litigano con la provincia ed i gestori perché accumulare più acqua significa diminuire lo spazio utile sulle spiagge…allora svuotiamo i laghi anziché riempirli…sempre per questioni di profitto. Ma nessuna paura ….ora faremo un’altra bella conferenza sul clima, un think tank, un Tedx, chiameremo qualche storyteller, una app nuova inutile e concluderemo con la firma di un inutile protocollo d’intesa. Nel frattempo dall’altra parte del mondo la Cina continuerà ad inquinare come vuole, una sola industria metallurgica cinese emette più emissioni di un qualsiasi stato europeo, la Russia esporta guerre anziché grano, Bolsonaro brucia la foresta per far spazio alle coltivazioni più redditizie ed andiamo avanti così nella colpevolizzazione europea seguita dal vittimismo.

Quando ho sentito l’arcivescovo di Milano invocare la preghiera per la pioggia sono tornato nel medioevo. Un popolo in decadenza impegnato a rimuovere statue di Colombo e a garantire diritti giuridici e costituzionali in base alle preferenze di letto….ci si scaglia sulle auto come le nemiche dell’ambiente quando non si accorge che a breve gas, luce ed acqua diventeranno sempre più merce preziosa, quando non si accorge che la pianura padana ha raddoppiato in 15 anni lo spazio edificato togliendolo a campi ed alberi, quando non ci si accorge che a breve molte industrie chiuderanno perchè i costi dell’energia ormai sono governati dalla speculazione sul gas. Preparatevi ad installarvi a casa un impianto di produzione di acqua dalla umidità dell’aria…..non ci vedo altra soluzione. Sugli impianti di dissalazione marina dovevamo partire 10-15 anni fa. Ora è tardi….come lo è sul nucleare, sebbene ne dica Salvini, noto fisico-nucleare di fama mondiale.
E ricordatevi….in tutto questo tempo quello che ci è riuscito benissimo è dare contro ad una ragazzina che ci ha ricordato come alla fine in questa società conta solo il fumo prodotto dai troppi blablatori di professione. Si può diventare milionari pubblicando video su tiktok, presentati come innovazione del modello comunicativo….e poi si può rimanere senza acqua, corrente e si chiudono le industrie nella più completa normalità….la decadenza europea ed italiana nel suo pieno splendore. Mangiate, bevete e lavatevi con TikTok mi verrebbe da concludere….il superfluo in questa società riesce benissimo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da malanova

    articolo ridicolo.
    Chi l’ha scritto, la svedese?
    Perché insistere su nucleare? Per far dispetto alla Russia?
    Abbiamo trivelle ferme nell’Adriatico.
    Stranamente il l’emergenza acqua è iniziata dopo che i comuni non ne hanno più la gestione, ma è colpa del cittadino.

    ====

    Non è un articolo ma la lettera di un lettore al direttore di VareseNews che esprime il suo parere (la redazione)

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.