Marco Mira

I miei commenti (6)

  1. Se ne parla perfino su Wikipedia…. di Angera e del suo Metano…
    “Nell’autunno del 1776 Alessandro Volta studiò un fenomeno noto anche in epoche più lontane, segnalatogli da Carlo Giuseppe Campi: in un’ansa stagnante del fiume Lambro, avvicinando una fiamma alla superficie si accendevano delle fiammelle azzurrine.

    Questo fenomeno era già stato studiato separatamente da Lavoisier, Franklin e Priestley pochi anni prima era stato classificato semplicemente come un’esalazione di aria infiammabile, di origine minerale.

    Volta volle andare più a fondo della questione. Mentre era ospite ad Angera nella casa dell’amica Teresa Castiglioni (Angera 1750 – Como 1821), Alessandro Volta scoprì l’aria infiammabile nella palude dell’isolino Partegora, in località Bruschera (provincia di Varese). Provando a smuovere il fondo con l’aiuto di un bastone vide che risalivano delle bolle di gas e le raccolse in bottiglie. Diede a questo gas il nome di aria infiammabile di palude e scoprì che poteva essere incendiato, sia per mezzo di una candela accesa, sia mediante una scarica elettrica; dedusse che il gas si formava nella decomposizione di sostanze animali e vegetali. Pensando immediatamente a un suo utilizzo pratico costruì dapprima una pistola elettroflogopneumatica in legno, metallo e vetro, il cui scopo sarebbe stato la trasmissione di un segnale a distanza, e in seguito realizzò una lucerna ad aria infiammabile e perfezionò l’eudiometro per la misura e l’analisi dei gas.”

    in Il piano di Shell per scoprire se c’è petrolio sotto di noi

    21 aprile 2017 alle 11:05
  2. Le indagini chiariranno sicuramente l’accaduto, credo che la bimba fosse totalmente sconosciuta ai cani e che questi ultimi fossero tenuti come non parte della famiglia come spesso succede. Ricordo che sono animali e come tali reagiscono d’istinto a situazioni sconosciute!

    in Bimba di un anno uccisa da due pitbull

    18 settembre 2017 alle 18:20
  3. Che ricordi… ci ho passato un anno della mia vita a cavallo fra il 95 e il 96 come servizio civile. Più che altro sono le situazione dei giovani seguiti dal centro a portare l’esclamazione “Asilo Mariuccia”! Sono quasi tutti ragazzi con grosse difficoltà “di vita”… ricordo ragazze prese nella notte da retate della polizia, ragazzini con rapporti molto difficili con la famiglia!

    in L’Asilo Mariuccia tra il ministro Calenda e l’Isola dei famosi

    18 marzo 2018 alle 9:54
  4. A volte è proprio un telecomando guasto o un antifurto funzionante a 433Mhz a creare questi problemi…. Basta chiamare un tecnico in possesso di un analizzatore di spettro e un’antenna direttiva!

    in Macchine bloccate e telecomandi impazziti. “Giallo” in via del Cairo

    13 luglio 2018 alle 9:44
  5. Ma possibile che nessuno lo capisce che le sbarre si sfondano facilmente???
    Voi di VareseNews lo avevate spiegato!

    Una volta imprigionati, la cosa migliore da fare è abbandonare l’auto? Decisamente no, men che meno conviene fare manovra per ridurre l’impatto con il treno, come ha fatto il conducente del camion coinvolto a fine settembre nell’incidente a Gazzada. Lo spiegano i ferrovieri: il comportamento più agevole è sfondare le sbarre del passaggio a livello. Un comportamento che provoca relativamente pochi danni (all’auto e alle ferrovie) ed evita i rischi ben più gravi.

    in Auto travolta dal treno al passaggio a livello

    15 novembre 2018 alle 17:26

Foto dei lettori (2)

  1. INCENDIO ORIANO

    INCENDIO ORIANO

    9 dicembre 2017

    1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
    Loading...
  2. Sesto Calende

    Sesto Calende

    13 gennaio 2017

    1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
    Loading...

Notizie (0)

Lettere (0)

Auguri (0)

Viaggi (0)

Nascite (0)

Matrimoni (0)