Piacenza sull’orlo del baratro

Nell’ultima giornata della stagione regolare del campionato di serie B domenica 29 maggio gli emiliani si giocano le residue speranze di mantenere la categoria ed evitare i playout

È un Piacenza sull’orlo del baratro quello che fa visita al Varese nell’ultima giornata della stagione regolare del campionato di serie B. Domenica 29 maggio gli emiliani si giocano le residue speranze di mantenere la categoria ed evitare i playout. Ai piacentini serve un solo risultato, la vittoria, ma non basta: serve che due rivali tra Albinoleffe, Cittadella e Ascoli (cui è stato restituito un punto dalla disciplinare) perdano oppure che ne perda una e il Sassuolo (unica squadra con la quale il Piacenza è in vantaggio negli scontri diretti) pareggi. Insomma la situazione è quasi disastrosa. Un disastro nato nel corso di un torneo sfortunato, con infortuni in serie, partite gettate al vento e una crisi che si è aggravata di partita in partita. I tifosi sono inferociti dopo la drammatica sconfitta subita in casa contro l’Albinoleffe in una sorta di spareggio salvezza: cori e insulti per tutti, squadra, allenatore, dirigenza. Gli uomini di mister Madonna in classifica hanno 46 punti, frutto di 11 vittorie, 13 pareggi e 17 sconfitte. In trasferta le vittorie sono state solo 3, i pareggi 9 e le sconfitte 8. All’andata al Garilli finì con la vittoria per 2-1 dei padroni di casa: fu l’ultima partita di Buzzegoli in maglia Varese, macchiata da intemperanze dei tifosi lombardi puniti con Daspo a pioggia.
 
Per Madonna c’è almeno una buona notizia: il ritorno di capitan Cacia, l’uomo simbolo, il bomber che ha trascinato gli emiliani quando è stato in campo con 17 reti realizzate. L’attaccante è fuori da sette gare e la sua assenza si è sentita in maniera enorme. Il suo rientro rappresenta la speranza numero uno per il Piacenza di restare in serie B. Non ci saranno il portiere Cassano, squalificato ancora per due giornate, e il centrocampista Cofie, fermato dal giudice sportivo per un turno. Rientreranno anche i difensori Anaclerio e Rickler, assenti contro l’Albinoleffe. In porta giocherà il giovane Donnarumma, promessa di scuola Milan, alla seconda presenza stagionale vista la squalifica del titolare Cassano. In difesa Anaclerio e Zenoni dovrebbero essere gli esterni, con Gervasoni e Rickler centrali: Conteh e Zammuto sono le alternative. A centrocampo, senza Cofie, dovrebbero giocare Avogadri esterno da una parte e Bianchi dall’altra, con Catinali e Marchi al centro, mentre davanti spazio all’estro di Guzman con Cacia prima punta. Alternative in mezzo al campo l’esperienza di Sergio Volpi e il frizzante giovane Sbaffo, mentre davanti Graffiedi è una valida alternativa, così come Piccolo (che può fare anche l’esterno alto) e Guerra.
 

Madonna, soprattutto in trasferta, fa giocare i suoi con un modulo molto coperto, che assomiglia più ad un 5-3-2 che ad un 4-4-2. I terzini spingono e si sovrappongono con i centrocampisti. Probabile che al posto di Cofie l’allenatore degli emiliani scelga l’esperto Volpi, un po’ ai margini della squadra ma capace di dettare i tempi del gioco e di caricarsi sulle spalle il momento di difficoltà. Bianchi e Catinali sono abili nell’inserimento più che in copertura e dietro la nave ha vacillato in più circostanze. In avanti Guzman è capace di trovare colpi e assist, Cacia segna sempre quando gioca (anche all’andata contro il Varese) e Graffiedi è una punta d’esperienza con ottimi numeri. Il resto non è granchè, ma conteranno molto le motivazioni: il Varese non regalerà nulla, vuole mantenere l’imbattibilità in casa che dura da un’infinità di tempo, ma è tranquilla e pensa ai playoff. Il Piacenza non può sbagliare. Vedremo come andrà a finire.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 maggio 2011
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.