I primi cento giorni di Fagioli

Dalle polemiche sullo staff del sindaco di Saronno alla soppressione degli spazi per le opposizioni, fino alla sicurezza e al rifiuto all’accoglienza dei richiedenti asilo. I primi tre mesi di governo spiegati dal primo cittadino

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Roberto Colombo
    Scritto da Roberto Colombo

    in tre mesi il sindaco non ha ribaltato la città, né poteva farlo; ma certamente oggi a Saronno c’è un clima più sicuro e non è più una città allo sbando né preda di delinquentelli stranieri e non (mi riferisco ai tanti episodi di microcriminalità e aggressioni).