Il Tradate vola con il figlio d’arte

La rete di Daniele Papis regala la vittoria (1-0) sulla Lentatese alla formazione di papà Attilio

Tradate – Lentatese 1-0 (0-0)

Tradate: Borghese 6, Frattini 6, Papis D. 7, Damo 6.5, Alberio 6, Vecchi 6.5, Ippolito 6 (dal 1’ st Vedda 6.5), Bianchi 6.5, Brianza 6.5, Amato 6.5 (dal 46’ st Santangelo sv), Joderi 7.5. A disposizione: Ratto, Lucarelli, Mazzarella, Gaeta, Pirrone. All: Papis A.
Lentatese: Mosca 6.5, Borghi 6, Zaccara 6.5, Maglia 5.5, Monti 6, Colombo L. 6.5, Spinelli 6 (dal 21’ st Maffi 6.5), Ricco 5, Fasano 6.5 (dal 18’ st Foltran 6), Turati 7, Cappellini 6.5 (dal 24’ st Colombo M. 5.5). A disposizione: Galetti, Bonato, Pozzoli, Marelli. All: Erba

Arbitro: Colombo (Bergamo) 5. Marcatore: 9’ st Papis Daniele. Ammoniti: Amato, Papis D., Brianza (Tradate); Borghi, Turati (Lentatese). Espulsi: Alberio (Tradate) 43’ pt; Maglia 44’ pt e Ricco 37’ st (Lentatese). Spett.: 100 circa

CRONACA
E alla fine venne il giorno del gol di Daniele Papis. Il talentuoso centrocampista figlio del mister tradatese ha, con una magia di esterno, trafitto Mosca, regalato i 3 punti alla squadra tradatese e le ha consentito di allungare sulla Juve Cusano, ora nuovamente a 6 lunghezze dalla squadra del patron Tramontana.
Il primo tempo della sfida del comunale “Uslenghi” è di marca Lentatese. Al 4’ buona occasione per Ricco che spreca calciando a lato. Replica al 5’ Joderi che impegna Mosca. All’8’ tiro al volo (esterno della rete) di Spinelli. Poi parte lo show dell’arbitro Colombo (protagonista in negativo della sfida) con un tris di ammonizioni per proteste in casa Tradate: Amato, Alberio e Daniele Papis. Al 25’ è Brianza a sfoderare un gran tiro che mette i brividi al portiere ospite sfiorando il palo. Il tempo di archiviare una conclusione alta di poco di Ricco per la Lentatese al 35’ e il direttore di gara allontana dal campo anche il dirigente accompagnatore tradatese Claudio Pilia. Si riprende e Amato prova a impegnare Mosca che sventa senza problemi. Buona occasione per la Lentatese al 40’ quando Spinelli salta Frattini ma il suo cross non è raccolto da nessuno degli avanti ospiti. Al 43’ il Tradate resta in dieci per l’espulsione di Alberio. Dopo un minuto di discussioni calcia la punizione Turati che c’entra in pieno la traversa. Sul ribaltamento di fronte Amato viene steso da Maglia. Per Colombo è espulsione e la parità numerica in campo è subito ristabilita.
Quello che esce dagli spogliatoi è un Tradate più caparbio con Vedda al posto di Ippolito e Joderi confermato esterno sinistro di difesa. Nei primi nove minuti il Tradate si conquista ben quattro corner. Sul quarto, battuto al 9’ da Amato, coglie il tempo giusto Daniele Papis che, di esterno destro, spiazza Mosca. Al 12’ tiro-cross di Joderi che Mosca va a levare dal sette salvandosi in corner. Al 15’ cross di Amato che non giunge a Brianza per il provvidenziale salvataggio (settimo corner per il Tradate nel secondo tempo) di Monti. La partita cala un po’ di tono con le sostituzioni in casa Lentatese e si rianima al 30’ con un bell’assist di Brianza che serve Amato il cui tiro è però alto. Altra occasione per 32’ per il capitano bomber con ottima risposta di Mosca. Sempre il capitano dribbla un paio di avversari e serve sull’out destro Daniele Papis il cui cross pesca Vedda in mezzo all’area. Per il centrocampista conclusione debole e tra le braccia dell’estremo difensore ospite. Al 37’ Ricco insulta l’arbitro e si fa cacciare. In 9 contro 10, la Lentatese trova anche il pareggio, ma il gol viene annullato per fuorigioco. Poi, al 43’, Brianza centra la traversa dando il là ad un finale acceso concluso dopo 4 intensi minuti di recupero.

LE REAZIONI
Attilio Papis (allenatore Fc Tradate): «Una vittoria sofferta ma che, nel complesso abbiamo meritato. Un primo tempo difficile e una seconda frazione di gioco dove abbiamo saputo meglio dimostrare perché siamo in testa alla graduatoria. E ora lo siamo di 6 punti grazie alla caduta della Juve Cusano. Ora, però, ci concentriamo sulla sfida di domenica 25 con l’insidioso Cistellum che all’andata avevamo sconfitto su rigore».

Rosario Tramontana (presidente Fc Tradate): «I ragazzi non hanno risentito della mia forzata assenza e sia la prima squadra sia la Juniores hanno centrato due vittorie che i miei collaboratori mi dicono meritate. La Juniores si rilancia e la prima squadra ha allungato sulla Juve Cusano stoppata dalla Vanzaghellese».

Aldo Della Rossa (ds Fc Tradate): «Quanta sofferenza, ma alla fine gioia più grande perché la nostra vittoria è stata resa più grande dalla sconfitta della Juve Cusano. Peccato per quei cartellini ricevuti dai nostri giocatori non sempre meritatamente. Segnalo che la nostra prossima gara interna, per concomitanza con un recupero del torneo di A2 di calcio femminile, ci vedrà in campo, domenica 4 marzo alle 18.30 con il Cesano Maderno».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 febbraio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore