De Santis: “Facce nuove per il paese”

Il Polo Civico di Centro scende in campo con il cinquantaseienne alla prima esperienza da candidato sindaco

Il Polo Civico di Centro scende in campo anche a Sumirago. Candidato sindaco è Giocondo De Santis, 56 anni, sposato, padre di due figli e nonno di un nipote e mezzo (il secondo è in arrivo), ex Carabiniere, al momento capoturno in un’industria tessile. De Santis è alla prima esperienza politico-amministrativa: «Sono un neofita – commenta -, ma ero stufo di vedere una situazione di stallo in Comune. Manca l’acqua, e nessuno fa nulla, la viabilità è assurda, e nessuno fa nulla, il paese non è curato, e nessuno fa nulla. L’amministrazione leghista ha lasciato una situazione tragica, tanti esercizi commerciali del paese sono spariti, altri vogliono chiudere: per quanto riguarda la crisi che ha portato al commissariamento del Comune, noi come molti altri cittadini sappiamo solo che si sono scornati tra loro, per problemi personali tutti interni alla Lega Nord. È mancata la trasparenza, non c’è dubbio».  

Nel programma del Polo Civico di Centro la bretella che dovrà collegare Caidate con la strada che porta verso l’A8: «Il progetto è depositato in Regione, ma non è stato fatto nulla – spiega De Santis -, così come per il pozzo nuovo: quello che c’è adesso fa letteralmente acqua da tutte le parti, per il nuovo sarebbe tutto pronto, ma è bloccato in chissà quali cassetti». Sull’iter che ha portato alla presentazione della lista, De Santis è critico nei confronti di «chi ci ha chiuso le porte in faccia – commenta -. Noi avevamo uno staff competente, e proposte concrete, no ci hanno voluto ed ora i cittadini si trovano con sei liste. Hanno prevalso i personalismi». Per il paese, De Santis ha idee e proposte: «Per i Comuni ci sono numerose possibilità di investire grazie ai fondi messi a disposizione da Regione ed Unione Europea – commenta, supportato dal Simona Bigarella, tuttofare del PcC e candidata alla Provincia così come lo stesso De Santis -: noi sappiamo come sfruttare queste opportunità, altri non lo hanno mai fatto. Sumirago è immersa nel verde, ma non ci sono spazi a disposizione dei più piccoli e delle mamme con i bambini, gli anziani non hanno posti dove andare. Bisogna intervenire in questo senso, andando incontro a chi ha più bisogno. Penso ad un centro analisi decentrato, per esempio, senza costringere i cittadini ad andare in Comuni spesso lontani».  

Nel programma, la difesa del territorio è al centro: «Capisco che ci sia l’esigenza di avere case a disposizione, ma si sta esagerando – commenta ancora De Santis -: i centri storici delle frazioni sono in gran parte vuoti, bisogna puntare sul recupero dell’esistente, piuttosto che continuare ad edificare da zero. Ad Albusciago ad esempio i cantieri aperti sono sei, veramente troppi». Grande attenzione anche per acqua e viabilità: «Non è più tempo per le proroghe – dice De Santis -, l’acqua manca, i rubinetti sono a secco già ora, figuriamoci in estate. La viabilità poi è un disastro, completamente da rimettere in sesto. C’è da rivedere lo statuto comunale, distribuendolo ai cittadini per farlo conoscere e comprendere. Vogliamo creare occasioni culturali, organizzare una stagione teatrale, coinvolgere anziani e giovani offrendo occasioni per partecipare. Siamo gente nuova, non le solite facce: la gente è stanca, un’alternativa per il paese è necessaria».  

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.