L’ospedale: «Aperta un’inchiesta interna»

Il comunicato dell'Azienda ospedaliera sulla tragedia avvenuta al "Del Ponte"

Riceviamo e pubblichiamo

«Rispetto a quanto avvenuto non possiamo che esprimere innanzitutto la nostra partecipazione al dolore dei genitori. La morte di un bambino di tre anni non può lasciare indifferente nessuno».

Dispiacere e cordoglio, sono queste le prime parole del Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliera “Ospedale di Circolo e Fondazione Macchi”, Carlo Pampari.

«Appena sono stato informato dell’accaduto, – spiega il Direttore – ho avviato una verifica interna per ricostruire gli eventi. È questa la nostra doverosa prassi. I nostri sono professionisti qualificati e, anche se l’errore in Medicina è inevitabile, mi auguro davvero che non sia così.  Al momento non posso affermare nulla di più; sono anche io in attesa dei necessari riscontri, ma l’accertare come si siano svolti i fatti è una necessità per tutti noi. Perciò siamo a completa disposizione dell’autorità giudiziaria e dei genitori».

Dai primi riscontri risulta che il bambino, nato nel luglio 2003, sia stato assistito presso il Punto di Primo Intervento Pediatrico dell’Ospedale Filippo Del Ponte sabato 19 maggio, per una sintomatologia gastrointestinale. Dopo essere stato sottoposto ad una visita specialistica pediatrica, è stato dimesso con l’indicazione ad una "rivalutazione se peggioramento del quadro clinico".

Il bambino è stato condotto nuovamente al Punto di Primo Intervento Pediatrico il giorno successivo, domenica 20, sempre per la stessa sintomatologia. E’ stato sottoposto ad un’iter diagnostico articolato esitato al ricovero presso l’U.O. di Pediatria.

Durante gli accertamenti, si è registrato un improvviso e rapido peggioramento delle condizioni cliniche che ha portato al decesso nonostante le manovre rianimatorie.

La salma è ora a disposizione dell’Autorità Giudiziaria presso la Medicina Legale dell’Ospedale di Circolo.

L’Azienda Ospedaliera intende perciò rispettare il massimo riserbo nell’attesa dei risultati degli accertamenti disposti dalla Magistratura.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 21 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.