Sezione del tribunale, i sindaci scrivono a Mastella

I sindaci del Luinese presenteranno al ministro un documento condiviso con le richieste per attivare a ottobre il punto giustizia come previsto

I sindaci dei comuni del Luinese si riuniranno  il prossimo 23 maggio alle 18 nella sala consiliare del comune di Luino per redarre un documento ufficiale e condiviso riguardante la sezione staccata del tribunale di Varese che aprirà a Luino a ottobre. Il documento verrà consegnato ai senatore Guido Calvi, relatore della legge che ha approvato la sezione staccata al Senato e all’onorevole Vittorio Tarditi, relatore alla Camera. Il testo verrà consegnato dai rispettivi relatori al ministro di Grazia e Giustizia Clemente Mastella e conterrà tute le richieste del territorio in materia giudiziaria ovvero di cosa ha bisogno il cittadino del Luinese per sentirsi tutelato dal punto di vista giudiziario. Il presidente del tribunale di Varese Emilio Curtò ha ricucito lo strappo con i sindaci dicendosi non contrario all’apertura del punto giustizia ma ha ribadito all’ex-senatore Piero Pellicini, sostenitore della legge, l’importanza di un rafforzamento del personale e dei mezzi per attivare a pieno la sezione luinese. Questo documento, probabilmente, conterrà anche le richieste del presidente Curtò.

 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 14 Maggio 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.