Campionati italiani, gran successo di pubblico

Pubblico delle grandi occasioni alla la palestra "Franco Volonterio" sede dei Panthers Varese - Lauri Boxing Team dove si è svolta la fase regionale

Davanti ad un pubblico numeroso che ha riempito all’inverosimile la palestra "Franco Volonterio", sede della società organizzatrice Panthers Varese – Lauri Boxing Team, si è conclusa la fase regionale lombarda dei Campionati Italiani Assoluti. Prima di analizzare le sette finali in programma, è giusto soffermarci su alcuni dati statistici. Su trentotto incontri disputati, che hanno visto all’opera 45 pugili lombardi, soltanto un incontro è finito prima del limite, a dimostrazione dell’appiattimento delle risorse. Molto agonismo ed aggressività a discapito della tecnica che soltanto alcuni atleti hanno evidenziato. In particolare da segnalare tra vincitori e perdenti in ordine alfabetico per non fare torto a nessuno, Bagnoli di Voghera, Costili di Crema, Crepaldi dei Panthers, De Donato dell’Accademia Europea, Giardino dei Panthers, Giardini di Vigevano ed Hage dell’Accademia Europea. Moscatiello della Forza e Coraggio insieme a De Mattia dell’Accademia Europea e Talarico di Bollate sono stati sicuramente gli atleti più combattivi che purtroppo appartenendo alla stessa categoria di peso si sono dovuti affrontare infiammando la platea.

Nella prima finale dei piuma, supremazia di Chiari della Doria di Milano sino a metà della terza ripresa, colpi lineari di Giardini di Vigevano nel finale e verdetto a suo favore di difficile interpretazione. Nei leggeri incontro tatticamente impostato con molta malizia da entrambe le parti con Crepaldi dei Panthers che prevaleva su Labò di Crema, grazie ai migliori colpi messi a segno ed ad una maturità tecnica esecutiva. De Donato dell’Accademia Europea, nei pesi welter, come pronostico prevaleva su Melis di Pavia che si svegliava e riusciva ad inquadrare lo sgusciante avversario solo nelle ultime battute dell’incontro. Costili di Crema si è dimostrato avversario più ostico e tecnico del previsto, dandoci un assaggio delle sue potenzialità in semifinale dove eliminava il locale Lucchina, purtroppo non è riuscito nell’impresa finale davanti al rullo compressore Moscatiello di Milano forse per il finale della quarta ripresa.Nei medi come da copione Hage di Milano prevaleva su Mazzocchi di Luino, che ha avuto a suo favore solo uno scampo d’incontro nella terza ripresa dove arrivava a segno con due destri. Marchetti di Cremona, nei mediomassimi, si sbarazzava con facilità dell’inesperto Gallo della Monteclarense. Nei massimi, in un incontro alquanto scialbo, Colzani della Doria prevaleva su Spinoni di Crema.

Questi i risultati:

Pesi Piuma: Giardini (Vigevanese) b. Chiari (Doria MI) ai punti
Pesi Leggeri: Crepaldi (Panthers) b. Labò (Cremasca) ai punti
Pesi Welter: De Donato (Acc. Europea) b. Melis (Pugni e Pupe PV) ai punti
Pesi S.Welter: Moscatiello (Forza e Coraggio MI) b. Costili (Crema) ai punti
Pesi Medi: Hage (Acc. Europea) b. Mazzocchi (Boxe Luino) ai punti
Pesi M.Massimi: Marchetti (Cremona) b. Gallo (Monteclarense) per rsch3
Pesi Massimi: Colzani (Doria) b. Spinoni (Cremasca) ai punti

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Novembre 2007
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.